Press "Enter" to skip to content

Ancelotti: “Contestare Galliani è come contestare la Madonna…”

Dalle pagine del Corriere della Sera torna a parlare di Milan, dopo il rifiuto in estate di tornare sulla panchina rossonera. “Quando ha saputo che non sarei rimasto sulla panchina del Real, Galliani si è presentato con tutto il suo affetto, ma gli ho detto subito: no grazie. Dopo due anni di Real ero senza energie, fosse stato un altro momento sarei tornato”. A proposito dei principali imputati di questa crisi: “Mihajlovic ha grande carattere e buona esperienza in Italia, bisogna dare fiducia e tempo agli allenatori. Galliani? Contestare Galliani è come contestare la Madonna, per me resta il miglior dirigente in Italia. La gente ha la memoria corta…”.

Be First to Comment

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Mission News Theme by Compete Themes.