Press "Enter" to skip to content

Posts published in “Hot Topics”

Fassone e Han Li in Svizzera, potrebbe essere coinvolta anche Fininvest

Come già raccontato, oggi il Milan gioca una partita decisiva per il suo futuro, una gara che si giocherà a Nyon, nella sede dell’Uefa, e che vedrà protagonisti l’ad Marco Fassone, il braccio destro di Yonghong Li, Han Li, e Marcus Kam, Chief Executive Office di Milan China, la società fondata in terra asiatica e che dovrà rivelarsi, secondo il business plan rossonero, snodo cruciale per gli introiti delle casse…

Voluntary o settlement: il Milan gioca una gara decisiva

Il Milan sta per giocarsi una gara fondamentale, stavolta non sull’erba di San Siro, ma sulle scrivanie della Uefa a Nyon. Già qualche mese fa l’ad Marco Fassone aveva presentato un piano al massimo organismo calcistico europeo, ma stavolta le proposte, come spiega la Gazzetta dello Sport, dovranno essere più realistiche sotto l’aspetto, in particolar modo, dei ricavi commerciali. Per ciò che concerne il mercato cinese, dovrà essere presentata l’esistenza…

Racconti rossoneri – Storie di puro milanismo

Vi proponiamo un libro presente nelle edicole da un paio d’anni, dal titolo: “Racconti Rossoneri”, di Sergio Taccone. Il volume è un’antologia di ventuno racconti che tratta vicende sviluppatesi quasi esclusivamente tra la metà degli anni ’70 e la metà degli anni ’80, compresa la descrizione delle due annate passate in serie B (’80/’81 e ’82/’83), con il racconto delle partite disputate dal Diavolo nei campi della provincia italiana. Per…

Si rivedono i 3 punti. Le pagelle del Milan

DONNARUMMA 6,5: è grande al minuto 14 su Falcinelli, poi si guarda attorno senza doversi molto preoccupare. Efficace nelle uscite alte a pugno. ZAPATA 7: riecco il Zapata insuperabile di Udine. Qualche intoppo con il campo scivoloso non frenano il suo tempismo e la sua fisicità. Dalle sue parti non si passa, né per terra né per aria. BONUCCI 6+: guardingo, molto sulle sue all’inizio, come a voler sembrare quasi invisibile. Si nota…

Una partita come tante altre negli ultimi anni rossoneri

Ci risiamo. Ancora una volta a parlare di panchina super traballante, di probabilissimo esonero in caso di sconfitta, di crisi, di ricerca di una svolta. Pane per i denti dei tifosi del Milan. Stasera, contro il Sassuolo che di problemi ne ha più di noi,  assisteremo ad una di quelle partite da dentro o fuori di cui abbiamo ormai perso il conto. Poi alla successiva ci sarà il Napoli. Spiace…

Aek Atene – Milan, le pagelle dei rossoneri

Donnarumma 6: L’Aek è poca cosa, e si fa vedere solo per qualche conclusione da lontano che Gigio controlla agevolmente. Musacchio 5: Uno dei peggiori. Si fa sistematicamente saltare e sbaglia tutto ciò che c’è da sbagliare. Nella ripresa, almeno il suo compitino lo fa senza sbavature. Bonucci 6: Le due gare di squalifica ci restituiscono un Bonucci sufficiente, che si propone spesso nella costruzione dell’azione. Non una gara eccelsa,…

Aek – Milan: si riparte dall’Olimpico, ma oggi è un’altra storia

Si riparte dall’Olimpico di Atene, uno stadio che evoca dolci ricordi al tifo rossonero. Uno stadio che ha sempre fatto rima con Champions League, almeno in passato. Ora in gioco c’è invece una dura sfida contro l’Aek Atene e la qualificazione ai sedicesimi di Europa League: era un altro Milan quello che alzava trofei e primeggiava nel continente, ora c’è da battagliare in cerca di una rinascita che appare sempre…

Atene, il fascino di una storia irripetibile

Eterna, duplice, sofferente, ricca di contrasti, indimenticabile. Atene è tutto questo e molto di più. Combattuta tra l’enorme peso di un passato immane e la crudele violenza di una modernizzazione che tutto copre col cemento, Atene riesce ancora a far risaltare la sua bellezza classica, forse proprio grazie al contrasto fra la grande concentrazione di edifici moderni e la solenne, imperante immortalità delle costruzioni antiche. Parlare della sua storia, dei suoi…

I top e i flop del mese di Ottobre

Suso: l’asso spagnolo al momento è l’unico in grado di apportare pericoli costanti alle difese avversarie, l’unico imprevedibile e in grado di saltare l’uomo. Imprescindibile pedina che Montella ha rimesso al posto giusto dopo un mese piazzato come seconda punta. Borini: se il nostro Fabio ogni volta risulta il migliore dei suoi, non è un buon segno per il Milan. Polmone instancabile su entrambe le fasce, umiltà e sacrificio al…

Mission News Theme by Compete Themes.