Tempi Rossoneri

Tutto sul MILAN: notizie, statistiche, pagelle, analisi tattiche, approfondimenti, opinioni e previsioni sul mondo rossonero (e anche sul calcio in generale)

Inter-Milan 1-2, Giroud ne fa due nel finale

DiSkip

Feb 5, 2022 ,
theohernandezderby

Le pagelle dei rossoneri:

Maignan 7,5 Con un paio di parate importanti e con diverse uscite tempisticamente perfette, risulta fra i più decisivi in questo derby di febbraio.

Calabria 6+ Prima parte di gara molto sofferta, poi cresce fino a servire anche un bell’assist a Giroud.

Kalulu 6 Sostituisce discretamente Tomori, ma non impeccabilmente. Meglio nella ripresa, quando pare sensibilmente più deciso negli interventi.

Romagnoli 6,5 Bravo a gestire il giallo pesante rimediato dopo appena 20 minuti. Preciso ed efficace.

Theo Hernandez 5,5 Fra i rossoneri, lui è certamente uno dei più spenti. Dumfries fa meglio di lui e il francese si innervosisce, rischiando più volte il cartellino che poi arriva, sacrosanto, nel finale.

Bennacer 6+ Niente di trascendentale ma comunque utile nel lavoro sporco. Bene specie nel secondo tempo (dal 35′ st Krunic S.V.)

Saelemaekers 5: 45′ mediocri, conditi da imprecisioni anche grossolane. Pioli lo toglie all’intervallo (dal 1′ s.t. Messias 6- Più inconsistente che altro, da lui ci si aspetta qualcosa di più).

Kessie 5.5: Brozovic lo sovrasta dal punto di vista tecnico e mentale, più che altro (dal 13′ s.t. Diaz 7: entra con spirito peperino e dà la scossa decisiva, quella che ci voleva. Qua e là continua ad essere troppo leggerino fisicamente, ma glielo perdoniamo).

Tonali 7 Lotta indomabilmente, costruisce, ci prova dalla distanza e non si arrende mai. Encomiabile.

Leao 5.5: Ben fermato dalla difesa nerazzurra, cerca lo spunto buono senza in effetti mai trovarlo. Spento anzichèno.

Giroud 7,5 Combina assai poco per oltre un’ora, ma poi segna una doppietta da grande attaccante. Ha il merito di non smettere mai di credere nella possibilità che possano arrivare altre occasioni, che infatti arrivano. E lui le sfrutta abilmente.

Pioli 6,5 A conti fatti, i suoi cambi risultano azzeccati. Si tratta di una vittoria bruttina, ma forse proprio per questo più gustosa. Senza Ibrahimovic, Kjaer e Tomori, tra l’altro.

***

 


Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook , Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove. Basta cercarci! --> Social Zone