Press "Enter" to skip to content

Le Pagelle di Milan – Bologna

 Abbiati: 6.5 Reattivo sul colpo di testa di Khrin nel primo tempo e su Christodoulopoulos nella ripresa. Il migliore dei suoi.

Constant: 5 Nel Chievo giocava meglio e incideva di più.

Rami: 6.5 Convincente, sempre più sicuro. Senza Mexes ci sono meno inquietudini, si sa.

Zaccardo: 6 In campo quasi per caso, porta a termine 90 minuti di onesto lavoro.

De Sciglio: 6 Più cross del solito, ma ancora non basta. Aspettiamo il salto di qualità.

De Jong: 5.5 Ci è sembrato un pò giù di corda. Raccontategli qualche barzelletta, insomma qualcuno faccia qualcosa. (Dal 63′ Muntari: 5 Al 27′ della ripresa fa vedere tutta la sua qualità passando la palla a un tabellone pubblicitario).

Montolivo: 6 E’ il rossonero che arriva più spesso al tiro, eppure non sembra più quello di una volta. Che succede Riccardo?

Kakà: 5 Ammirevole per impegno e volontà, ma le gambe non girano e gli spunti personali non sono più quelli di una volta e nemmeno quelli di inizio stagione. (Dall’80’ Poli: S.V. Seedorf non deve avere grande fiducia in lui, se gli concede solo dieci minuti).

Honda: 4.5 Di questo passo, pure i giapponesi che vengono allo stadio per vederlo si stancheranno presto di lui. Non si capisce cosa abbia più di Birsa, a parte i fotografi al seguito. (Dal 66′ Pazzini: 6 Quando subentra, ci piace quasi sempre. Merita più spazio).

Taarabt: 6 In una squadra così mediocre basta un mezzo dribbling per fare scalpore. L’età è dalla sua parte, i piedi sono vivaci, l’intraprendenza c’è. Ma non è Zidane e questo deve capirlo.

Balotelli: 6 Più statico della piramide di Cheope, infatti segna un goal quasi da fermo. Ma stupendo. Anche lui attualmente ha lo stesso problema di De Jong, la mancanza del sorriso.

Seedorf: 5.5 Mah…

 

 

 

Be First to Comment

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Mission News Theme by Compete Themes.