Press "Enter" to skip to content

Liverpool: un viaggio tra Beatles, arte e trofei

Nonostante i tanti ricordi stupendi e drammatici che ci legano alla squadra dei Reds, quasi per scherzo del destino, mercoledì sarà la prima volta che il Milan giocherà ad Anfield Road. I tifosi milanisti più fortunati, potranno avere la possibilità di visitare la splendida Liverpool e godere di qualche giorno di vacanza in terra britannica.

Beatles – La città inglese, che conta poco meno di 600.000 abitanti, come quasi tutti sanno è legata a doppia mandata alla storia di uno dei gruppi musicali più famosi della storia, i Beatles. Un binomio inscindibile, grazie al quale Liverpool ha fatto della band una delle più importanti attrazioni turistiche della città. Visitare le strade di questa città significa, quindi, prima di tutto percorrere tutta la vita dei grandi quattro, a partire al “The Beatles Story”, il museo che narra la storia dei Beatles e che raccoglie materiale introvabile, vestiti e cimeli della band. Dopo la visita al museo, immancabile un tour a bordo di un taxi per visitare i luoghi più famosi associati alla band: da Penny Lane, a Strawberry Fields, fino ad arrivare alle case in cui i quattro vissero nell’infanzia.

Arte – Naturalmente Liverpool non significa solo Beatles, ma anche arte e pittura. Una tappa alla Tate di Liverpool potrebbe risultare molto interessante: la galleria, infatti, non ospita opere fisse, ma si avvale di continui prestiti dalla più famosa Tate di Londra. Ad ogni modo prevalgono opere d’arte contemporanea, e artisti del XX secolo come ad esempio Modigliani, Picasso, Warhol, Klee o Duchamp. Una tappa quasi obbligata, anche perché l’entrata è gratuita!

Ad ospitare opere di altre epoche vi è la Walker Gallery, dove possiamo trovare numerosi capolavori di artisti italiani come il Tiziano o il Perugino, o di artisti di fama internazionale come Cezanne, Monet o Degas. Il museo è comunque famoso anche per la grande raccolta di opere dei Preraffaelliti e in particolare di Dante Gabriel Rossetti.

Molto suggestivo, invece, è il museo marittimo, che ci racconta del profondo legame che sussiste tra Liverpool e il mare, sia oggi che nei secoli passati. Qui possiamo trovare alcuni transatlantici costruiti nella città, oltre ad una sezione dedicata al famoso Titanic.

Allo stadio – Conviene infine arrivare allo stadio qualche giorno prima per un imperdibile giro al museo del Liverpool. All’interno dello stadio infatti, è possibile fare un tour per immergersi completamente nella storia e nel mondo reds con una visita agli spogliatoi dell’Anfield Road, al tunnel dei giocatori, alle tribune dello stadio, oltre all’occasione di ammirare tutti i trofei vinti nella storia dai Reds.


Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook , Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove. Basta cercarci! --> Social Zone
Mission News Theme by Compete Themes.