Press "Enter" to skip to content

Milan – Juve: tutte le dichiarazioni dei protagonisti

Inzaghi: Alla fine ero arrabbiato perché ci abbiamo sperato di essere all’altezza della Juventus, una squadra straordinaria. Sono molto soddisfatto, dopo due partite non possiamo pensare di essere al livello della Juventus, una delle squadre più forti d’Europa. Pensavo di soffrire di più, i miei giocatori hanno sempre fatto raddoppi, se non fai questa partita con la Juve hai poco da fare, Ménez ha fatto una partita incredibile e ieri ha avuto un piccolo dolorino, gli abbiamo chiesto tanto e ci ha dato tanto. Abbiamo preparato questa partita pensando di ripartire con le nostre punte veloci, dobbiamo essere contenti della reazione, c’erano un paio di episodi che nel modo giusto avrebbero potuto pareggiare la partita, martedì abbiamo la possibilità di tornare in testa, noi ci crediamo.

Zapata: Sono un po’ triste per la sconfitta di oggi, peccato che abbiamo giocato la partita troppo bassi, siamo stati troppo bassi, la Juve ha attaccato tutta la partita e una squadra come la Juve ti farà sempre gol.

Tassotti: Nel primo tempo c’è stato equilibrio, nel secondo ci siamo abbassati troppo, non siamo riusciti a ripartire ed eravamo troppo bassi. Con la loro forza fisica e capacità tecnica ci sono superiori ma noi dobbiamo fare il nostro percorso, crescere, giocare le nostre partite e vedere più avanti la classifica.

Rami: Siamo all’inzio della stragione, questo risultato dimostra che dobbiamo lavorare di più. Loro sono una buona squadra, con Tevez e Llorente per noi era difficile. Siamo una famiglia, i tifosi hanno capito che giochiamo con il cuore e loro quando lo facciamo sono sempre con noi. Io e Zapata abbiamo dimostrato che possiamo giocarcela, ci faremo sempre trovare pronti. Abbiamo tutti detto che non è finito niente, che siamo all’inizio e che dobbiamo continuare a lavorare e ripartire. Abbiamo perso contro la Juventus, certo, ma se vinciamo con l’Empoli possiamo dimostarre che siamo lì tra le prime. I tifosi sono stati bravissimi ci hanno sostenuto.

*          *          *

Allegri: Credo sia stata una buona partita, abbiamo creato diverse occasioni da gol. Su alcuni contropiedi del Milan abbiamo rischiato, ma siamo stati in gradi di gestire bene la partita, anche se in alcune situazioni si può sempre migliorare. Ancora abbiamo tanta strada da fare. Rivincita? No, col Milan mi sono tolto tante soddisfazioni. Il Milan per me è stato un passaggio importante nella carriera. I fischi dei tifosi milanisti? Mi hanno visto come allenatore della Juventus, c’è rivalità e quindi ci stanno i fischi. Ho sempre avuto rispetto per i tifosi rossoneri.

Tevez:Dobbiamo continuare su questo passo e migliorare. Oggi abbiamo vinto una partita importante. Il Milan non ha creato situazioni, sono contento per il risultato.

Bonucci:  Abbiamo concesso poco al Milan e abbiamo portato accasa la partita con una giocata di un grande campione. È una vittoria importante, che ribadisce che la Juve non ha smesso di avere fame di vittorie. La Juventus è sempre la squadra da battere.


Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook , Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove. Basta cercarci! --> Social Zone
Mission News Theme by Compete Themes.