Press "Enter" to skip to content

Milan – Verona: le pagelle

 Donnarumma 6: A creargli preoccupazioni sono più i tifosi della Sud che il Verona. Il lavoro di giornata consiste in due buone parate.

Calabria 6,5: Uno di quelli che sembra trovarsi molto più a suo agio nella difesa a quattro che in una mediana a cinque. Molto propositivo e sicuro delle sue sgroppate, grazie anche al lavoro di copertura di Suso.

Bonucci 7: La gara non gli crea molti problemi, ma premiamo l’abbraccio e la carica che dà a Donnarumma quando il portiere si dirige verso la curva rossonera. Sempre più leader, vero capitano.

Romagnoli 6,5: Ottima la sua prova, con un lavoro di ordinaria amministrazione nelle retrovie, e un bel gol che mette al sicuro al partita. Anche lui molto più a suo agio in una difesa a quattro.

Rodriguez 6: Spinge di meno rispetto ai suoi standard, conscio anche de fatto che non serve sprecare molte energie in questo match. Prestazione nel complesso è buona.

Kessie 6: L’ivoriano sta senza dubbio crescendo rispetto all’ultimo periodo, corre e lotta ma a volte è poco lucido nell’area avversaria e commette errori ingenui.

Montolivo 6,5: Buon momento di forma anche per l’ex capitano, che non commette errori e gestisce con mestiere una gara tranquilla. Esce tra gli applausi. (Dal 66’ Biglia 5,5: Ancora non è in forma e appare piuttosto spaesato. Peccato per la traversa che gli nega un gran gol).

Bonaventura 6,5: Forse è proprio Jack che sta godendo maggiormente della cura Gattuso. Altra buonissima prestazione dopo quella di domenica e sfiora il gol in due occasioni. (Dal 59’ Antonelli 5,5: Non si muove molto bene nell’inedito ruolo di mezzala, ma sfiora il gol).

Suso 7: Quando sta bene è devastante. Autore del primo gol con una parabola velenosa e confeziona un assist al bacio per Cutrone. Nel mezzo tante giocate e soprattutto grande lavoro di copertura. (Dal 59’ Borini 6: Entra per dare il cambio a Suso, solita gara di corsa e lotta).

Andrè Silva 5,5: Continua il digiuno di gol in Italia. Appare voglioso di fare, ma alla fine combina poco o nulla. Si fa vedere solo per l’assist a Romagnoli in occasione del secondo gol.

Cutrone 7: Supera alla grande anche la prova di esterno nel tridente. Tanta grinta e anche buona tecnica che gli permettono di realizzare un pregevole gol. Insieme a Suso unico ad aver segnato in tutte e tre le competizioni e miglior marcatore della squadra con 8 reti (insieme ad Andrè Silva), il tutto a 19 anni.

Gattuso 6,5: Pian piano cominciamo a vedere finalmente una squadra in campo. Rino sta col tempo infondendo fiducia e carattere a ragazzi sfiduciati e fuori condizione, ma c’è ancora tanto da lavorare. Da vero leader prende parola anche sulla questione Donnarumma difendendo il ragazzo.

Be First to Comment

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Mission News Theme by Compete Themes.