Press "Enter" to skip to content

Milan – Lazio: per chi sarà primavera?

 In un San Siro mezzo vuoto, questa sera andrà in scena Milan-Lazio, una sfida tra due squadre che attraversano un momento per niente facile e pieno di tensioni. La corsa dei rossoneri, dopo un periodo positivo, si è bloccata nelle ultime due trasferte: la sconfitta di Sassuolo e il pareggio contro il Chievo hanno arenato le velleità di terzo posto e fatto riemergere vecchi problemi di atteggiamento da parte degli uomini di Sinisa Mihajlovic, oltre che il quotidiano ed estenuante tormentone: “Sinisa SI, Sinisa No l’anno prossimo?”. Tutto questo non aiuta l’ambiente milanista, alla continua ricerca di un’ identità e di tranquillità che servirebbe ad affrontare nel migliore dei modi l’ultimo scorcio di stagione. Oltre ai cosiddetti problemi “ambientali”, l’allenatore serbo questa sera spera di risolvere un’altra grana di questo periodo, la scarsa incisività del reparto offensivo rossonero. Il Milan non segna da 180’ minuti, e per ritrovare un gol da parte di un attaccante dobbiamo tornare indietro al 14 febbraio alla vittoria casalinga per 2-1 contro il Genoa, ed al gol di Carlos Bacca, che cominciò proprio da quella partita il suo digiuno. L’ assenza di Mbaye Niang si sta dimostrando più difficile del previsto, Menez e Balotelli hanno buttato via le loro chances ed ora toccherà a far coppia con Bacca e cercare di interrompere questo digiuno di gol. A contrastare la voglia di gol rossonera, ci sarà la difesa della Lazio che non sta di certo mostrando la sua ermeticità, tutt’altro i suoi limiti sono visibili a tutti. Anche i biancocelesti vivono un momento delicato, in campionato gli aquilotti non hanno mai spiccato il volo, l’ottavo posto attuale è lontano dalle aspettative stagionali, la vittoria contro l’Atalanta sembrava potesse dare linfa nuova a tutto l’ambiente ma la pesantissima debacle europea ha gettato tutta la Lazio nel caos totale. Il Milan non deve gettare l’occasione dei 3 punti questa sera, sarebbero importanti per acquietare le continue critiche e accorcerebbe la distanza dall’Europa soprattutto in virtù del pareggio tra Roma-Inter.

Milan (4-4-2): Donnarumma; Abate, Zapata, Romagnoli, Antonelli; Honda, Bertolacci, Montolivo, Bonaventura; , Bacca. A disposizione: Abbiati, D. Lopez, Alex, Mexes, Calabria, De Sciglio, Mauri, Poli, Balotelli, Boateng, Menez. All.: Mihajlovic

Lazio (4-3-3): Marchetti; Lulic, Mauricio, Hoedt, Braafheid; Cataldi, Biglia, Parolo; F. Anderson, Matri, Candreva.
A disposizione: Berisha, Guerrieri, Bisevac, Gentiletti, Patric, Onazi, Mauri, Keita, Klose, Djordjevic. All.: Pioli

Be First to Comment

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Mission News Theme by Compete Themes.