Tempi Rossoneri

Tutto sul MILAN: notizie, statistiche, pagelle, analisi tattiche, approfondimenti, opinioni e previsioni sul mondo rossonero (e anche sul calcio in generale)

Montella: “Oggi è una giornata epocale, devo ringraziare Berlusconi e Galliani. Futuro? Manca poco per saperlo”

DiMirko

Apr 13, 2017

Conferenza stampa molto particolare quella affrontata oggi pomeriggio da Vincenzo Montella, a poche ore dal closing e a due giorni dal derby. Ovviamente il tecnico non poteva non iniziare spendendo qualche parola sul momento storico: “Oggi è una giornata epocale. Sono stato informato di questo cambio di proprietà da Galliani e Fassone. E’ stato l’ennesimo atto di amore del presidente Berlusconi, sono certo che la nuova proprietà abbia l’intenzione, la voglia e le risorse per portare il Milan nel suo habitat naturale. Ci tenevo a ringraziare Galliani e Berlusconi per l’opportunità di allenare il Milan. Credo di essere entrato in piccola parte nella storia del club insieme ai calciatori con il trofeo conquistato. In questi mesi tra i compiti del mio lavoro ci sia stato quello di saper separare la parte del campo da quella societaria, insieme a tutte le componenti siamo riusciti nell’intento”. Sul derby e sul momento in cui si affronta: “Avessi dovuto scegliere il momento migliore per questo passaggio di proprietà avrei scelto o il derby o la partita con la Juventus. Sono convinto che sabato i ragazzi dimostreranno ulteriormente la loro serietà. Di fronte abbiamo una squadra che dispone di grandissimi calciatori. La partita si giocherà molto a livello emozionale. Non dobbiamo approcciarci alla partita con paura, dobbiamo giocare liberi e per la vittoria”. Sulle conseguenze di un’eventuale vittoria: “Una vittoria porterebbe di certo più possibilità per noi. Sicuramente non chiuderebbe il discorso qualificazione ma ne ipotecherebbe una buona parte. Non credo che comunque pregiudichi qualcosa all’Inter come a noi. È ancora tutto recuperabile”. Sul suo futuro: “Nei prossimi giorni incontrerò sicuramente il nuovo management e la nuova proprietà e insieme sono certo che troveremo le soluzioni per rendere il Milan glorioso come in passato. I matrimoni comunque vanno fatti in due, ma manca poco per saperlo”.  


Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook , Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove. Basta cercarci! --> Social Zone