Le Pagelle del Milan: Menez e Bonaventura spaziali

 Diego Lopez 7.5 Serata Super per il nuovo portiere del Milan, bravo a neutralizzare tutte le conclusioni partenopee, alcune delle quali non facili. Sprizza sicurezza da tutti i pori e questa è una novità assoluta per i portieri della squadra in cui gioca, almeno per l’ultimo lustro.

Bonera 6 Il cartellino giallo era per lui imprenscindibile anche in una serata come quella di ieri, ma per il resto è concentrato e deciso, non ci sono le solite sbavature da evidenziare.

Rami 7 Solido e bravo con i piedi, perfino sfacciato in alcuni casi, come quando decide di portare a spasso alcuni centrocampisti avversari. Grande annata per il francese, con o senza Alex (dal 66′ Zapata 6 Costretto ad entrare in campo, non si macchia di nessuna colpa).

Mexes 6.5 Stava per metterci lo zampino sfiorando l’autogol, ma anche il secondo francese del muro difensivo si comporta bene contro clienti non certo facili come Higuain & company. Ormai si è riscattato dopo le polemiche estive, speriamo che continui così, senza cartellini rossi.

Armero 6 Per quanto sia pieno di difetti a livello difensivo, ha il merito di offrire un preciso cross per il gol di Bonaventura e qualche pregevole anticipo lo mette a segno anche lui che non ama difendere. Può migliorare ancora molto.

Poli 5.5 Si ritrova fra i piedi un pallone d’oro ma non lo sfrutta. Bravo in fase di copertura, ma il discorso fatto per Armero vale anche per lui: può fare molto di più (dal 72’ Muntari 6 – Stava per farsi male da solo semplicemente nell’atto di entrare in campo: mille volte meglio che far male a un avversario, come è abituato a fare)

De Jong 6 Più anonimo del solito, l’olandese è impegnato in un lavoro oscuro importante per la squadra, che raramente lo rende protagonista di spunti particolari. Ieri non si è visto praticamente mai, ma c’era.

Montolivo 6.5 E’ salito di livello rispetto alle sue prime partite stagionali e i risultati si sono visti immediatamente. Il pallone gira che è una meraviglia, sarà stato contento anche Antonio Conte, immaginiamo (Dall’87’ Essien S.V. Partecipa all’allegro finale per bere la sua dose di prosecco).

Honda 5.5 Abbiamo paura che si sia perso di nuovo. Nessuno spunto che sia uno. Speriamo si tratti di un calo di energie e che i panettoni di fine anno gli consentiranno di tornare meno evanescente.

Bonaventura 8 Un giocatore totale: può far tutto e può farlo benissimo. Ormai imprenscindibile nei meccanismi di questo Milan, davvero un ottimo acquisto.

Menez 7.5 quando parte in velocità è di un’altra galassia, non di un altro pianeta. Lo facesse più spesso sarebbe una specie di Gervinho con una dose anche superiore di fantasia, rispetto al romanista. Ancora un gol in campionato e che gol! E’ un grande piacere che non si sia perso come accaduto fin troppe volte a talenti del suo calibro. Godiamocelo finchè dura!

Inzaghi 6.5 Questa vittoria rischia di attribuirgli più meriti di quelli che effettivamente ha, invece è ancora presto per giudicarlo un buon allenatore. Batta anche la Roma e ci porti fra le prime tre. Poi forse potremo cominciare a parlarne.

0
0
0
0
0
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *