Press "Enter" to skip to content

Torino-Milan: le parole di Mihajlovic e Ventura

Mihajlovic: non era facile dopo due sconfitte venire a Torino e giocare una partita del genere. Abbiamo subito poco, c’è da dire che anche gli episodi non ci vanno bene in questo momento. Dovevamo essere più furbi dopo il gol del vantaggio e gestirlo meglio, ma invece abbiamo smesso di giocare. Sono due punti persi. Pensiamo ora di partita in partita. All’intervallo ho detto ai ragazzi che dovevamo crederci di più, quando c’è la possibilità di tirare bisogna tirare. Comunque hanno fatto tutto quello che avevamo preparato, abbiamo comandato il gioco e abbiamo sofferto poco. Il modulo? Con la testa giusta e la voglia di vincere puoi fare tutti i moduli, anche se con il 4-3-3 siamo stati più compatti. Berlusconi? Non c’è alcun problema con il presidente, lui è un intenditore di calcio e ci confrontiamo. Io sono pagato per fare le scelte e mi assumo le mie responsabilità. Finora non abbiamo avuto nessuno screzio. A conti fatti comunque non sono soddisfatto di questo Milan, come penso non lo sia nessuno. Sicuramente tutti si aspettavano meglio. Questa squadra ha cambiato quattro allenatori negli ultimi anni, quindi qualche problema certamente c’è. Serve un filotto di vittorie per riportarci di nuovo su. Serve fiducia e continuare a lavorare. Bacca? Oggi era in panchina perché è tornato solo giovedì dalla Nazionale. Luiz Adriano? Ha fatto quello che gli ho chiesto in fase di non possesso. Anche in Ucraina giocava da punta unica, quindi può farlo anche qui. Diego Lopez? Ha avuto un po’ di problemi in questi giorni, è un portiere che lo scorso anno è stato uno dei migliori e che quest’anno sta avendo qualche difficoltà. Sono sicuro comunque che tornerà ai livelli che gli competono. Cerci? Per lui non è stato facile tornare in campo dopo tanto tempo. Si esprime meglio a destra, ha le qualità giuste per saltare l’uomo. Il Torino si difendeva a 5, non era facile per lui trovare gli spazi. Può e deve migliorare, ma sono soddisfatto di lui. 

Ventura: all’inizio c’era un po’ di ansia, negli ultimi giorni abbiamo perso molti giocatori. È stata una settimana difficile. Dopo il gol abbiamo avuto una grande reazione, il pareggio è corretto. Avevamo di fronte il Milan, che sta attraversando un momento particolare, ma che è venuto a Torino per fare risultato. Non gli abbiamo concesso quasi nulla, è stato un punto guadagnato, non abbiamo rubato niente. Cerci? Mi è dispiaciuto per i fischi a fine partita, è un giocatore con qualità importanti, che quando decide di fare possono diventare importantissime. Baselli? Ha grandi qualità, come Belotti e Zappacosta, faranno tutti una grande carriera come la sta facendo Darmian. Se non si fosse fatto male sarebbe stato già convocato in Nazionale.


Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook , Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove. Basta cercarci! --> Social Zone
Mission News Theme by Compete Themes.