Press "Enter" to skip to content

A pochi punti dal terzo posto, il Milan non può aver paura del Cagliari

Il pareggio con la Fiorentina deve far capire al Milan che occorre fare di più per portare a casa i tre punti. Non bastano un Menez a mezzo servizio e non bastano gli spunti di Honda per avere la meglio di squadre solide e tecnicamente dotate, c’è bisogno che lo spirito da guerriero di Nigel De Jong diventi contagioso. Domani si va a Cagliari ad affrontare una squadra che fuori casa ha già fatto due colpacci con Empoli e Inter, ma che fra le mura amiche non brilla proprio per niente, anzi fatica tantissimo. Se c’è qualcosa da temere nei sardi, si tratta soprattutto dell’età media della squadra di Zeman, molto più bassa di quella rossonera, per il resto le qualità tecniche del Milan sono superiori a quelle degli isolani, che pure hanno elementi dai piedi buoni (Cossu, per dirne uno) e dalle eccelse qualità fisiche (Ibarbo). Probabilmente Pippo Inzaghi sceglierà di far giocare Fernando Torres e per lo spagnolo potrà essere la giornata ideale per mettere a tacere chi storce il naso fin dal giorno del suo arrivo. Lo stadio sarà pieno e ci sono tutte le premesse per vedere una partita spettacolare, visto che gli allenatori delle due squadre sono Zeman e Inzaghi.


Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook , Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove. Basta cercarci! --> Social Zone
Mission News Theme by Compete Themes.