Tempi Rossoneri

Tutto sul MILAN: notizie, statistiche, pagelle, analisi tattiche, approfondimenti, opinioni e previsioni sul mondo rossonero (e anche sul calcio in generale)

Atl.Madrid-Milan 0-1, le pagelle dei nostri

DiMirko

Nov 25, 2021

Tatarusanu 6,5: Bella prova del Tata che cancella la brutta serata di Firenze con due interventi decisivi (anche se sul tiro di De Paul c’era fuorigioco), e non era scontato. Sempre sicuro e freddo, la vittoria è anche merito suo.

Kalulu 6,5: Continua il suo costante processo di crescita. Non ha paura di giocare per la prima volta in uno stadio infernale e governa la fascia come fosse un veterano. Si propone più volte per il cross anche se spesso è impreciso (dal 64’ Florenzi 6: Entra con grinta e determinazione, prova anche la conclusione che va di poco alta sulla traversa).

Kjaer 8: Non sbaglia praticamente nulla. Cancella un campione come Suarez dalla lista dei giocatori in campo e in generale ogni pallone che passa dalle sue parti è suo. Insieme ad Ibra è il vero leader della squadra.

Romagnoli 7,5: Una delle sue più belle prestazioni. Griezmann dalle sue parti non ha mai vita facile, preciso su ogni chiusura e vince tutti i duelli con gli spagnoli. Intesa perfetta con Kjaer, stasera nulla è andato storto.

Hernandez 6,5: Buona prestazione del francese che, come al solito, crea scompiglio con le sue accelerazioni. In difesa tiene bene a bada Llorente, anche se in fase offensiva non è molto preciso. Per questa sera va bene così.

Kessie 7,5: Finalmente si è rivisto il gladiatore della scorsa stagione, forse per la prima volta quest’anno. Annulla del tutto Koke e De Paul, diga insormontabile in mezzo al campo e per di più sforna un assist al bacio per Messias in occasione del gol.

Tonali 7: Ancora una volta uno dei migliori. Quantità e qualità al servizio della squadra, vince il confronto con i mediani spagnoli con un pressing asfissiante. Pioli lo toglie forse per stanchezza (dal 64’ Bakayoko 6: Si presenta con un cartellino giallo evitabilissimo, sfortunato in occasione del gol salvato da Savic sulla linea. Per il resto prestazione con il coltello tra i denti).

Saelemaekers 6,5: Solita partita di grinta e cuore, fa meglio quando nella ripresa viene spostato a sinistra, dove crea non poche difficoltà ai biancorossi grazie ai suoi continui tagli.

Krunic 6: Adattato a sinistra a causa di un Leao non al meglio, risulta più utile quando serve combattere e difendere, meno quando deve dare una mano in fase offensiva, ma l’impegno non manca mai. (dal 64’ Messias 8: Voto altissimo per aver messo il marchio su una vittoria splendida, per la sua storia quasi commovente e per il suo impegno quotidiano nonostante i tanti infortuni, ma come detto dal mister, la sua storia è solo all’inizio).

Diaz 7: E’ certamente in serata, e lo si nota dai suoi continui guizzi che mettono scompiglio nella difesa spagnola. Probabilmente sente aria di derby, fatto sta che porta a casa una prestazione di livello. (Dal 77’ Bennacer 6: Si fa vedere poco, in un momento concitato del match, ma il suo lo fa diligentemente).

Giroud 5,5: Nota stonata della serata, non tanto per la sua scialba prestazione, causata anche da un’avaria di palloni giocabili, quanto per l’infortunio muscolare che potrebbe tenerlo lontano dal campo per diverse gare. (Dal 65’ Ibrahimovic 7: Il suo ingresso cambia la gara e il Milan: fornisce una quantità di palloni pericolosi ed entra nell’azione del gol. Fondamentale il suo apporto).

Pioli 8: Mette in tasca Simeone maramaldeggiando al Wanda Metropolitano. Annientato l’Atletico con un risultato che poteva essere molto più largo grazie soprattutto alla gestione dei cambi a gara in corso. Ha creato un gruppo di veri uomini e di talenti in ascesa: non si vincono queste gare per caso.


Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook , Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove. Basta cercarci! --> Social Zone