Press "Enter" to skip to content

Barbara Berlusconi: “Non possiamo stare ancora fuori dall’Europa. Sulla questione stadio…”

Al termine dell’incontro di ieri a Milanello con gli sponsor, l’ad Barbara Berlusconi ha rilasciato alcune dichiarazioni ai giornalisti presenti. Sulla situazione del Milan e del settore giovanile: “Siamo qui per dare sostegno alla squadra. Non possiamo permetterci di rimanere fuori ancora dall’Europa o dalla Champions. Nella costruzione di una squadra serve pazienza, il tempo fa la sua parte. Io sono comunque fiduciosa, c’è un bel clima, vedo impegno, dedizione e motivazioni. Il settore giovanile? Faccio i complimenti a Filippo Galli perchè sta facendo un grandissimo lavoro sul nostro vivaio e i risultati si iniziano a vedere”. Sulla questione stadio: “Una grande delusione, ho lavorato su questo progetto per due anni, avrebbe dato uno svolta importante. Era un sogno, forse mi sono spinta troppo avanti. Per motivazioni diverse abbiamo cambiato strategie. Ora siamo nel nostro caro e vecchio San Siro, che è una costruzione storica per Milano: migliorare questo impianto si può, però bisogna investire una determinata somma. È più difficile ristrutturare uno stadio che costruirlo nuovo. Oggi abbiamo una media di 31mila spettatori per partita, speriamo nei prossimi 4 anni di arrivare a 40mila, ma sarà possibile solo se lavoreremo in un certo modo. Archiviata l’idea di un nuovo stadio? No, ma sicuramente non sarà nell’area Expo. Purtroppo noi non abbiamo un bacino spettatori come in altri paesi, tipo Spagna. Non si può pensare di fare stadi da 60/80mila, ma servono stadi funzionali in grado di essere riempiti 7 giorni su 7”.

Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook, Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove! --> Social Zone
Sei un appassionato di scommesse? Scopri il bonus di benvenuto Sisal!
Mission News Theme by Compete Themes.