Press "Enter" to skip to content

Il moralismo da divano del calcio italiano

Parole forti quelle di Leonardo alla Gazzetta dello Sport, in merito a quanto successo nella doppia sfida con la Lazio. Parole che arrivano senza dubbio al momento giusto, dopo una bordata di polemiche sul gesto di Bakayoko e Kessie, ma soprattutto dopo una surreale indifferenza di fronte al grave comportamento dei tifosi laziali.

Mancanza di personalità – In primo luogo il ds ha sottolineato come la Lazio abbia meritato la qualificazione alla finale di Coppa Italia. Pur tuttavia, a rigor di regolamento, la gara di mercoledi sera doveva almeno essere sospesa dopo gli ululati razzisti dei laziali, ma invece, a quanto pare, Mazzoleni è stato l’unico a non sentire (!) gli odiosi e insistenti cori diretti a Bakayoko. Naturale chiedersi cosa effettivamente sia successo. Difficile non credere ad una mancanza di personalità da parte dell’arbitro, che evidentemente non ha avuto il coraggio di fermare l’incontro.

Indifferenza totale – Il pensiero inevitabilmente va subito ai piani alti: com’è possibile mandare un arbitro senza personalità a dirigere un match di tale importanza? L’incompetenza dei piani dirigenziali si associa, ahinoi, anche ad un bizzarro moralismo. Come detto, abbiamo assistito ad una totale indifferenza per i gravi fatti accaduti a Milano mercoledi sera, in primis per lo striscione esposto a Piazzale Loreto. Indignazione, vergogna e critiche invece sono piovute per la maglia di Acerbi esposta da Kessie e Bakayoko. Gesto sbagliato, seppur niente di più di una ingenuità.

Un moralismo da divano – Le conclusioni che possiamo trarre si associano alle parole di denuncia di Leonardo. La vergogna è quella di avere un calcio malato sotto ogni punto di vista, che si fa forte dinanzi a stupidaggini e preferisce lavarsi le mani di fronte a problemi ben più gravi. Troppo difficile (o troppo scomodo) debellare i gruppi neofascisti e combattere il razzismo nello sport: più facile adottare il classico moralismo da divano, il classico moralismo italiano.

Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook, Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove! --> Social Zone
Sei un appassionato di scommesse? Scopri il bonus scommesse Sisal!
Mission News Theme by Compete Themes.