Press "Enter" to skip to content

Il personaggio: Claudio Lotito

La Lazio di Simone Inzaghi, composta da buonissimi calciatori, ha però perso in estate alcuni top player come Klose e Candreva. Per questo probabilmente il personaggio più interessante e controverso del club biancoceleste è proprio l’autore di queste decisioni importanti, cioè il suo presidente: Claudio Lotito. Nato il 9 maggio del 1957 sotto il segno zodiacale del Toro: un segno contraddistinto da grande testardaggine e possessività (come non pensare ai famosi i casi Ledesma, Pandev, Marchetti e non ultimo Keita Balde)… Lento nel pensare e nell’agire, la sua pazienza e tenacia li porta a raggiungere traguardi impossibili per altri segni. Innegabile la costanza di Lotito e l’indifferenza nei confronti di insulti e le minacce. Se le circostanze sono avverse, il Toro non perde facilmente la testa, ma ricomincia piano piano da capo, aspettando la situazione favorevole. Non ama i cambiamenti: vuole sicurezza e ricerca stabilità. E’ forse per questo forse che ha richiamato Simone Inzaghi, mollando l’argentino Bielsa? Per quanto discusso, esuberante ed a volte imprevedibile, il presidente romano lo scorso anno si è aggiudicato il premio Financial Fair Play (organizzato dall’Associazione Italiana Allenatori Calcio e dall’associazione no profit DGS Sport&Cultura) per la rigorosa e meticolosa gestione del bilancio economico della Lazio. Un merito questo che in realtà è anche la base dei continui scontri che vedono protagonisti tifosi della Lazio e il presidente stesso. Ma Lotito è questo, prendere o lasciare.

Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook , Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove. Basta cercarci! --> Social Zone
Mission News Theme by Compete Themes.