Press "Enter" to skip to content

Italia – Azerbaigian: le pagelle degli azzurri

Buffon 5,5: Praticamente spettatore non pagante per tutta la gara, evidenti però le sue colpe sul corner che genera l’autogol di Chiellini e che gli vale l’insufficienza.

Ranocchia 6: Anche lui mai impegnato più di tanto, sfiora il gol nel primo tempo ma da un suo errore nasce il corner da cui arriverà il momentaneo pareggio.

Bonucci 6: Sufficienza meritata senza però fare gli straordinari: gestisce al meglio la difesa, soprattutto sui calci piazzati.

Chiellini 6,5: Protagonista assoluto della gara con due incornate che valgono i due gol all’Italia, ma anche artefice del momentaneo pareggio azero. Una serata che difficilmente dimenticherà.

Darmian 5,5: Non si vede molto sulla sua fascia di competenza, a causa anche della tattica difensivistica azera, arriva pochissimo sul fondo e si limita al compitino. (Dall’80’ Candreva s.v.: Gioca pochi minuti, in giudicabile).

Florenzi 6: Ottimo inizio di gara dove dialoga bene con Zaza e si propone per la conclusione, poi scompare dal match ma si vede che è in un buon momento di forma. (Dal 77’ Giovinco 7: Il suo ingresso cambia volto alla gara e forse regala è proprio lui che regala i tre punti all’Italia con un delizioso assist per Chiellini e una traversa che avrebbe meritato più fortuna).

Pirlo 6: Serata difficile per il regista azzurro: continue ed asfissianti marcature ad uomo che lo costringono ad arretrare o a decentrarsi per organizzare qualcosa. È suo però l’assist per il primo gol di Chiellini. (Dal 73’ Aquilani 6: Molto propositivo davanti cercando spesso il tiro dalla distanza).

Marchisio 5,5: Cerca spesso l’inserimento in attacco avendo Pirlo alle sue spalle, ma sbatte quasi sempre contro il muro azero, serata non facile.

De Sciglio 6,5: Finalmente una bella gara del nostro Mattia che pian piano sembra riacquistare fiducia e condizione. Molto propositivo in avanti con autorità e sicurezza anche se alla distanza cala fisicamente.

Zaza 5,5: Riesce a fare ben poco contro la fisicità dei difensori azeri nonostante ci prova costantemente, tentando anche per due volte l’eurogol in sforbiciata.

Immobile 6: Molto generoso ma gli avversari lo innervosiscono con numerosi falli, poco lucido anche se cerca in tutti i modi di dialogare con il compagno di reparto.

Conte 6: Di certo un passo indietro rispetto alle ultime brillanti uscite. Vogts riesce ad imbrigliare benissimo gli azzurri soffocandola a centrocampo e rendendola inoperosa sulle fasce. Grazie ad un cambio azzeccato però la gara si risolve in nostro favore.   


Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook , Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove. Basta cercarci! --> Social Zone
Mission News Theme by Compete Themes.