Press "Enter" to skip to content

Milan – Lazio, importante bivio per entrambe

 Domenica sera il Milan affronterà la Lazio in una partita che rappresenta un vero e proprio bivio per entrambe le squadre che, in questo campionato, non possono più sbagliare. I rossoneri hanno bisogno della vittoria per rilanciarsi dopo i passaggi a vuoto di Sassuolo e Verona, sponda Chievo, mentre i biancocelesti cercano i tre punti per avvicinarsi a quel sesto posto, occupato proprio dal diavolo, che potrebbe ridare l’Europa alla squadra di Lotito, che proprio dall’Europa è stata appena sbattuta fuori in bruttissimo modo. Sarà una partita difficile da preparare per entrambi gli allenatori considerando il particolare momento che ambedue le squadre stanno vivendo. Vediamo, però, di concentrarci sui nostri avversari.

Attualmente la Lazio occupa l’ottavo posto in classifica a quota 41 punti e viene dalla vittoria per due a zero contro l’Atalanta della scorsa domenica. Un successo arrivato grazie alla doppietta del “sempreverde” Miro Klose; certo non sarà più l’attaccante di qualche anno fa ma il goal ce l’ha sempre nel DNA. Oltre al giocatore tedesco, la Lazio può vantare un reparto offensivo di tutto rispetto avendo tra le proprie fila Djordjevic, l’ex Matri, i giovani Kishna e Keita oltre a Felipe Anderson, seppur questa stagione il talentuoso giocatore brasiliano non stia brillando come tutti si aspettavano. Anche il centrocampo biancoceleste non è affatto un reparto di secondo piano dal momento che annovera gente come Parolo, Candreva (entrambi nel giro della nazionale) e Biglia, regista ricercato da mezza Europa a cui è stato accostato anche il Milan in vista della prossima stagione. A livello di nomi, forse la difesa, è il reparto più debole della squadra di Stefano Pioli anche se le 37 reti subite pareggiano i goal segnati, quindi bisogna far poco affidamento a quanto l’occhio e l’orecchio sembrano, erroneamente, suggerirci.

Dando un’occhiata veloce in casa Milan, Mihajlovic non potrà contare sicuramente su pedine fondamentali come Niang e Kucka, fermatosi proprio nel riscaldamento a Verona, mentre sono da valutare le condizioni di capitan Montolivo e Gigi Donnarumma. Importante invece è stato il rientro nello scorso match di Luiz Adriano che potrà essere molto utile a Sinisa in questo finale di stagione.

Il precedente di questa stagione vede i rossoneri capaci di espugnare l’Olimpico con un perentorio 1 a 3, frutto delle reti di Bertolacci, finora unico acuto stagionale, Mexes, oggi desaparecido, e Bacca che, ultimamente, sta stentando e non poco. Il goal biancoceleste fu di Kishna, a partita oramai conclusa. Nello scorso campionato il match a San Siro tra le due formazioni terminò sempre con il risultato di 3 a 1 per il Milan, nell’occasione del debutto di Pippo Inzaghi sulla panchina del diavolo.

La partita si giocherà domenica sera alle ore 20.45 e sarà l’ultima prima della sosta pasquale. Se il Milan vuole che il mese di aprile e maggio abbiano un senso, coppa Italia a parte, allora non deve assolutamente sbagliare il match contro la Lazio. Un solo risultato è ammesso!

Be First to Comment

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Mission News Theme by Compete Themes.