Tempi Rossoneri

Tutto sul MILAN: notizie, statistiche, pagelle, analisi tattiche, approfondimenti, opinioni e… previsioni

Milan-Salernitana 2-0, le pagelle dei rossoneri

DiMirko

Dic 4, 2021 ,

Maignan 6: Attento nelle rarissime volte in cui è chiamato in causa, solo negli ultimi secondi fa provare un brivido alla squadra, ma poca roba.

Florenzi 6,5: Buona prestazione, soprattutto in virtù del fatto che la Salernitana poche volte mette il muso fuori dalla sua metà campo. Bene l’intesa sia con Saelemaekers sia con Messias.

Tomori 6: Giornata quasi di vacanza per il nostro centralone, dal momento che gli attaccanti granata sembrano essere rimasti a Salerno.

Romagnoli 6: Anche lui passa un pomeriggio tutto sommato tranquillo, grazie alla pochezza della squadra di Colantuono.

Hernandez 6,5: Funziona anche la catena di sinistra con il francese che si rende autore di diverse delle sue solite sgroppate e di un’ottima intesa con Leao. Riesce diverse volte anche ad andare al tiro, ma senza fortuna (dal 60’ Ballo-Touré 6: Entra più che altro per far riposare Theo. Mezz’ora senza infamia e senza lode).

Kessie 7,5: Bello il gol che stappa la gara nei primi minuti grazie ad un poderoso inserimento. Domina per tutta la partita il centrocampo, rendendosi protagonista di diverse folate in area senza validi impedimenti da parte degli avversari. (dal 78’ Tonali s.v.: Per stavolta nulla da dire su Sandrino che gioca pochi minuti).

Bakayoko 5,5: In una gara senza nulla da dire ha la grande capacità di farsi ammonire per un fallo inutile in mezzo al campo. Pioli lo sostituisce nella ripresa.(dal 46’ Bennacer 6: Il secondo tempo rossonero è poco più di un allenamento e lui si limita al semplice compitino).

Salelemaekers 7: Si vede sin dalle prime battute che è in giornata. Ara la fascia destra con sgroppate e colpi di classe, culminati in uno stupendo gol di sinistro dopo un anno di astinenza. Duetta in modo quasi perfetto con Florenzi grazie soprattutto alla pochezza difensiva della Salernitana.

Diaz 6: Evidente la sua crescita di condizione dopo la brutta esperienza del Covid, anche se alterna giocate meravigliose a scelte clamorosamente sbagliate, come clamoroso è il gol divorato nel finale a porta (quasi) vuota.

Leao 6,5: Praticamente gioca una ventina di minuti, periodo in cui sforna il bellissimo assist per Kessie e qualche altra bella giocata. Poi decide anzitempo di tornarsene a casa visto che il match non si mette più in discussione. (dal 46’ Messias 6,5: Ancora qualche lampo di grande classe per il brasiliano, anche stavolta vicino al gol che solo Belec gli nega. A lungo termine sarà un grande valore aggiunto).

Pellegri s.v.: Era l’occasione giusta per mettersi in mostra, ma dopo un quarto d’ora esce per infortunio. (dal 15’ Krunic 7: Viene gettato nella mischia per fare il falso nove e duettare con i tre compagni dietro di lui e ci riesce benissimo. Giocatore di grande duttilità e intelligenza).

Pioli 7: Il Milan gioca venti minuti poi non fa altro che gestire le energie in vista dell’infuocato match con il Liverpool. Squadra forte e matura la sua.


Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook , Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove. Basta cercarci! --> Social Zone