Tempi Rossoneri

Tutto sul MILAN: notizie, statistiche, pagelle, analisi tattiche, approfondimenti, opinioni e… previsioni

Milan-Udinese 4-2, le pagelle rossonere

DiSkip

Ago 13, 2022 , ,
votirossoneripagelle

Maignan 6 Solo con dei miracoli avrebbe potuto impedire i due gol dell’Udinese. I suoi compagni invece avrebbero potuto comportarsi meglio.

Calabria 7+ Fra i migliori in assoluto, ottimo in fase difensiva, ha piedi elettrici capaci di intercettare qualsiasi cosa che si muova, impreziosisce la sua prestazione con un bel cross per il gol di Rebic.

Tomori e Kalulu 6,5 Nel complesso una buona partita, sebbene non perfetta. Success e Deulofeu combinano assai poco, i gol friulani scaturiscono da episodi… evitabili.

Theo Hernandez 6,5 Attento in difesa e bene anche quando avanza, se vogliamo dire una banalità. Segna il rigore del pareggio e da un suo cross nasce il 3 a 2 di Brahim Diaz.

Krunic 6 Buona presenza, ottimo temperamento, spesso nella migliore posizione possibile, si oppone bene ai non brillanti centrocampisti bianconeri, i quali però sono ostacoli non facili da contrastare dal punto di vista fisico (dall’84’ Pobega S.V.).

Bennacer 7 Preziosissimo il suo lavoro in fase di interdizione e bene anche nello smistare palloni velocemente. Ottimo ritmo.

Messias 6– Ingenuo ed impreparato in occasione della sua gaffe difensiva, peccato perchè aveva cominciato proprio bene, muovendosi pericolosomente e in modo propositivo. Comunque dal suo pressing arriva poi il quarto gol rossonero (dal 70′ Saelemaekers S.V.).

Diaz 7,5 Suo l’assist per Rebic ed il gol di rapina. Molto attivo e bravo nel dialogare con i compagni, si dedica totalmente alla causa comune senza quasi mai cercare inutili protagonismi (dal 70′ De Ketelaere S.V. Si intravede più di qualcosa ma gioca troppo poco per poter essere valutato).

Leao 5,5 I suoi compagni lo cercano stranamente poco o comunque meno del solito e dal canto suo lui non sembra in giornata (dall’84’ Origi S.V.).

Rebic 7,5 Fra i colpevoli in occasione del vantaggio iniziale bianconero (del solito Becao), ma poi sa riscattarsi alla grande segnando due goal da centravcanti e mostrando la rabbia e la determinazione che lo scorso anno un pò gli era mancata. Quando sta bene fisicamente chiunque fa fatica a contenerlo (dal 70′ Giroud S.V.).

Annunci

All. Pioli 6,5 Bisogna fare un pò di lavoro sul gioco aereo difensivo e sulle marcature, ma per quanto riguarda il gioco e la personalità c’è poco da dire: il Milan è quello della passata stagione, i tifosi si divertono (vedi stadio esaurito), c’è solo da aspettare l’integrazione dei nuovi arrivati.


Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook , Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove. Basta cercarci! --> Social Zone