Press "Enter" to skip to content

Questione di difesa

 Il Milan, se guardiamo l’attuale classifica del campionato, è a sette punti dal primo posto. Sembrerebbe piuttosto vicino, vero? Quasi a portata di mano. Le apparenze, però, spesso ingannano. Se andiamo ad analizzare le prime quattro della graduatoria, ci rendiamo facilmente conto della differenza sostanziale fra le squadre come il Milan e le prime 4 sorelle del campionato: Fiorentina, Inter, Roma e Napoli. Fondamentalmente è tutta una questione di difesa: a parte la sempre più zemaniana Roma di Garcia, che ha preso gol quasi quanto il Milan (ma che segna quasi il doppio di gol dei rossoneri e se lo può quindi permettere), sia Inter, che Roma e Fiorentina possono vantare un reparto arretrato eccellente: i nerazzurri hanno subito solo 7 reti, il Napoli 8, la Fiorentina 9. Il Milan 16, la differenza è tanta. E se è vero che i rossoneri sembrano avviarsi sulla strada giusta, specie da quando in porta c’è , è anche vero che di strada ce n’è ancora molta da fare, per arrivare al livello delle migliori squadre della serie A.

Caso a parte merita la Juventus, perchè anche i bianconeri dispongono di una buonissima difesa, lo dimostrano i soli 11 gol incassati finora. Sono lontani dalla vetta solo poco più del Milan, ma davanti nessuno sembra andare troppo forte e tutto è ancora possibile. Perciò attenti a darli in crisi: la squadra è stata rifondata, ci sono tanti nuovi innesti. E’ lampante che i risultati siano stati finora al di sotto delle attese, ma potrebbe essere solo questione di tempo per rivedere la macchina da punti degli ultimi anni. E l’imminente sfida fra Juventus e Milan potrebbe essere uno dei primi passi della rincorsa che i tifosi della Vecchia Signora sognano ancora.

Il Milan si trova lì, in sesta posizione, con tante speranze e altrettanti buoni propositi. Per capirne di più sarebbe utile vedere all’opera i rossoneri con Menez e Balotelli, ma i problemi fisici di entrambi lo impediscono. E così, in attesa di fare chiarezza, il Diavolo rimane un outsider, proprio come la Juventus. La notte del 21 novembre ne sapremo di più.

Be First to Comment

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Mission News Theme by Compete Themes.