Tempi Rossoneri

Tutto sul MILAN: notizie, statistiche, pagelle, analisi tattiche, approfondimenti, opinioni e previsioni sul mondo rossonero (e anche sul calcio in generale)

Udinese-Milan 1-1, Bennacer e Bakayoko inguardabili

DiEgidio

Dic 12, 2021 ,

MAIGNAN

Voto 6,0: incolpevole sul gol di Beto dove il suo, parando, lo aveva fatto. Il rimpallo e poi la svirgolata maldestra di Tomori lo puniscono oltre i suoi demeriti. Da lì in poi spettatore o quasi.

FLORENZI

Voto 5,5: bello de nonna non gioca per quello che ci si aspetta da lui. Se è così, meglio Kalulu.

TOMORI

Voto 5,5:in ombra. Balbetta sul gol di Beto ciccando il rinvio dopo una rincorsa affannosa. Poco lucido.

ROMAGNOLI

Voto 6,0: bene stasera, evidentemente si sente responsabilizzato. Al momento giusto si fa trovare pronto. Gira fuori di testa al minuto 33.

THEO HERNANDEZ

Voto 5,5: nella sua versione “letargo invernale” tipo orso Marsicano. Speriamo non si svegli a primavera perché potrebbe essere tardi.

BENNACER

Voto 4,5: suo l’errore grave, perché di concetto e che nemmeno in 1^ categoria viene tollerato, che causa il vantaggio friulano. Lento e svogliato.

BAKAYOKO

Voto 4,5: imbarazzante è l’aggettivo giusto per stasera. Ma non solo per colpa sua. Riceve una palla ingestibile da cui parte l’azione del vantaggio dei padroni di casa.

SAELEMAEKERS

Voto 5,5: qualche scatto, più di forma che di sostanza.

DIAZ

Voto 5,0: stasera non ne azzecca una. Nemmeno il tiraggir di sinistro al minuto 43. Poi sciupa al minuto 58.

KRUNIC

Voto 5,0: stasera è grigio. Tutto.

IBRAHIMOVIC

Voto 6,5: al minuto 11 tira alto, poi al minuto 25 è ancora pericoloso in area di rigore. Si sbraccia inutilmente svegliandosi solo nel finale del primo tempo servendo per Diaz (minuto 43) e poi per Theo (minuto 45, rete poi annullata). Al minuto 68 gira di testa di poco al lato, poi segna in mezza rovesciata carpiata-acrobatica-semi scorpionata alla sua maniera. IL suo lo ha fatto seppure in una serata non delle migliori.

PIOLI

Voto 5,5: stavolta il Mister non mi ha convinto appieno. Il turn over ragionato è una cosa, cambiare squadra un’altra. Già manca Calabria e manca pure Kjaer, nella linea a 4 Kalulu ci poteva stare. A metà campo se la coppia regina è Tonali-Kessie, almeno uno dei due dall’inizio andava messo, poi a partita in corso si sarebbe potuto provvedere. Maldini, se ci credi, andava messo prima di Castillejo. Abbiamo pagato per intero il debito alla Champions (2 sconfitte, 1 pari e 1 vittoria tra Atletico Madrid e Liverpool). Può bastare.

TONALI

Voto 6,5: entra e scuote la squadra che cambia passo rispetto alla prima frazione.

MESSIAS

Voto 6,5: frizza per servire Diaz al minuto 58. Pur non brillando come in altre occasioni almeno si dimostra in grado di saltare l’uomo.

KESSIE

Voto 6,0: salva il pari al minuto 93. Conferisce la consueta fisicità alla manovra.

CASTILLEJO

Voto 6,0: parafrasando un noto film, potremmo dire del “famoso caso di Samu Castillejo”. Da tempo è sul mercato ma contemporaneamente fuori dallo stesso. Finta e rifinta, crossa e ricrossa, alla fine daje de tacco e daje de punta può vantare di aver contribuito al pareggio. Medaglia, medaglia.

MALDINI

S.V.: anche uno più forte di lui farebbe poco in 10 minuti. Entra nel gol del pari e per festeggiare.


Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook , Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove. Basta cercarci! --> Social Zone