Vendetta rossonera, le pagelle dei nostri

 Donnarumma 6.5 Il giovane portiere rossonero si disimpegna molto bene sulle palle alte e nelle uscite con i piedi. Infonde tranquillità a tutto il reparto arretrato. Giovane veterano.

Abate 6 Ignazio non sbaglia quasi mai, seppur dalla sua parte arrivano pochi pericoli. Capitano morale.

Alex 6 Il gigante rossonero non deve faticare particolarmente a contenere le punte viola. Sicuro.

Romagnoli 6.5 Kalinic chi? Alessio annichilisce completamente il capocannoniere della Fiorentina. Nel secondo tempo da ricordare un bell’ intervento in scivolata che rimanda ad un certo Sandro Nesta. Elegante.

Antonelli 6.5 Corre all’impazzata in soccorso di Bonaventura ma non rinuncia a coprire su un difficile avversario come Bernardeschi. Nel secondo tempo spreca un’occasione abbastanza clamorosa. Stantuffo.

Honda 7 Lo si critica molto, ma stasera il Samurai rossonero sfodera una delle migliori prestazioni di questa stagione. Fa spesso il terzino e si propone molto sulla trequarti, andando vicino al gol con un potente tiro da fuori. Soldatino.

Montolivo 6.5 Il Capitano del Milan stasera risponde presente e smista alla grande trovando la giusta quadratura al centrocampo rossonero. Lucido. (dal 70’ Kucka 6 Il suo ingresso servirebbe a contenere l’ingresso di Giuseppe Rossi, ma si rivela più utile in fase offensiva grazie al preciso lancio a Boateng, decisivo per il gol che chiude i conti al Meazza. Sorprendente).

Bertolacci 6 Sembra gli manchi sempre un po’ di cattiveria, ma nel complesso la prova risulta sufficiente. Illuminante un assist non sfruttato da Antonelli nel secondo tempo. Da rivedere.

Bonaventura 7 Jack è senza dubbio l’anima di questo Milan. Dopo un leggero calo contro il Carpi in Coppa Italia, il numero 28 rossonero risulta uno dei migliori in campo questa sera. Ottima la palla in profondità capitalizzata da Bacca. Fondamentale.

Bacca 6.5 Nel gol dimostra tutto il suo repertorio: velocità, tecnica e precisione. Dopo un ottimo primo tempo cala nella ripresa. Mezzo voto in meno per un’ammonizione evitabile. Cecchino. (dall’87’ Balotelli sv Bentornato Mario! L’infortunio forse lo ha allontanato dai riflettori, e questo è un bene. È il giocatore più amato dal popolo rossonero. Quando entra in campo lo stadio gioisce come per un gol. Ritrovato).

Niang 6 Il giovane attaccante di Caen alterna grandi giocate a errori banali. Ad oggi resta comunque l’ideale compagno di reparto di Bacca. Croce e delizia. (dal 79’ Boateng 6.5 Ebbene sì, il Boa è tornato! Speriamo che il suo sia un ritorno diverso rispetto a quelli avvenuti in passato. La scommessa può essere vinta, e Prince pare essere il primo a far sì che ciò accada. Perfetto nello scartare Tatarusanu e appoggiare in rete. Bentornato).

Mihajlovic 7,5 Il migliore in campo è lui. Resiste ad aspre critiche da settimane grazie alla sua grande personalità. A fine partita afferma che con tutte queste ultime spiagge che gli prospettano costantemente i giornalisti, quest’estate andrà in montagna. Per quest’anno a noi tifosi basta che ci porti in Europa. Spalle larghe.

0
0
0
0
0
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *