Press "Enter" to skip to content

Battere la bestia nera e Berardi per coltivare il sogno terzo posto.

Sassuolo-Milan è la prossima sfida degli uomini di Sinisa Mihajlovic. L’incontro, valido per la 27^ giornata di Serie A, si disputerà al Mapei Stadium di Reggio Emilia, e vedrà affrontarsi il Sassuolo di Eusebio Di Francesco e del ritrovato Berardi, e il Milan proiettato verso una non facile “rimonta Champions”. Entrambe le squadre hanno il morale a mille: i neroverdi infatti vengono da un’importantissima vittoria all’Olimpico contro la Lazio, mentre i rossoneri hanno conquistato i tre punti nello scorso turno di campionato contro il Torino di Ventura e si sono assicurati la finale di Coppa Italia martedì scorso ai danni dell’Alessandria. La gara di andata è stata benevola con Bacca e compagni, avendo visto trionfare i rossoneri in extremis per 2-1. Il vantaggio firmato proprio dal colombiano, era stato annullato da una punizione calciata proprio da Berardi. Decisivo, nel finale, il gol del desaparecido Luiz Adriano. Nonostante la sconfitta però, il Sassuolo è la bestia nera del Milan. Le due squadre si sono sfidate appena 5 volte nella loro storia ed il risultato è di 3 vittorie per gli emiliani e 2 rossonere. Il primo Sassuolo-Milan è stato disputato nella stagione sportiva 2013/14: l’andata del Mapei Stadium ha visto gli allora neopromossi nero-verdi imporsi per 4-3, con Berardi super mattatore del match con 4 reti messe a segno. Quella gara sancì l’esordio in serie A di Keisuke Honda (bagnato da un clamoroso palo) e la fine dell’esperienza rossonera di Max Allegri, esonerato dopo quell’incredibile sconfitta. Il ritorno ha visto, invece, trionfare i rossoneri di Clarence Seedorf per 2-1. Nella stagione seguente i successi emiliani sono due. Nell’andata di San Siro il risultato finale fu 1-2, mentre Sassuolo-Milan dello stesso anno terminò 3-2, con tripletta, neanche a farlo apposta, di Berardi. 

Non sarà un’impresa facile per i rossoneri, il Sassuolo infatti esprime un calcio spettacolare, affronta ogni partita con un atteggiamento offensivo, e dispone di uomini di qualità: Berardi, oltre ad essere la bestia nera del Milan, va in gol da due partite consecutive, così come Defrel. A centrocampo occhio a Duncan, apparso molto in forma nelle ultime gare, e non dimentichiamo il suo passato in nerazzurro. Infine in difesa, le certezze si chiamano Vrsaljko e soprattutto Acerbi, con un breve passato poco felice al Milan; il centrale classe ‘88 è ormai il perno difensivo degli uomini di Di Francesco.

Non sarà dunque un match facile, ma per puntare alla Champions il risultato è uno solo, la vittoria!


Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook , Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove. Basta cercarci! --> Social Zone
Mission News Theme by Compete Themes.