Press "Enter" to skip to content

Beffe su beffe

Il destino continua a farsi beffe del Milan, sotto molteplici aspetti. Dopo la vittoria sfumata e il pareggio giunto all’ultimo secondo della sfida con il Verona, continuano a susseguirsi notizie mica allegre per il Diavolo, a cominciare dalla ventilata ipotesi di cedere il timone a un ennesimo allenatore novello, cioè Cristian Brocchi. La paura dei tifosi non è poca. E riguarda anche Jeremy Menez, che nelle ore scorse sembrava essersi infortunato. A quanto pare, invece, non si tratta di nulla di grave, tanto che il francese dovrebbe essere regolarmente in campo per la prossima partita di campionato. Sempre in questi giorni Mbaye Niang, ora in forza al Genoa, sta inanellando prestazioni (e gol) sempre più sorprendenti. O forse di sorprendente c’è solo il fatto che al Milan Inzaghi non gli concedesse il giusto spazio? Robinho (ora al Santos) è stato riconvocato in nazionale da Carlos Dunga, mentre Ricardino Kakà ha esordito nella Major League Soccer firmando il goal del pareggio al 91′ nella partita tra New York City e Orlando City. Nelle scorse settimane finanche Balotelli è tornato a segnare e, tra uno sfogo sui social e l’altro, pare che a giugno andrà a raggiungere proprio Kakà agli Orlando City. E Fernando Torres? Nella Liga sta facendo più gol di quanti non ne facesse in Italia, meritandosi anche gli elogi pubblici del coach dell’Atletico Madrid, Diego Simeone. Vogliamo poi parlare di Max Allegri? No, dai, fermiamoci qui.

Sono proprio crudeli queste settimane con il Milan e con i suoi tifosi, che stoicamente ancora sperano in Destro e Cerci, mentre Honda non segna ormai dal mese di ottobre. La primavera si avvicina, ma solo quella climatica. Quando finirà l’inverno del Milan?

Ci trovi anche su Facebook e su Twitter


Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook , Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove. Basta cercarci! --> Social Zone
Mission News Theme by Compete Themes.