Il Milan non passa a Empoli, le pagelle rossonere

 Donnarumma 5 Ha delle colpe non indifferenti sul primo gol, quando sbaglia i tempi dell’uscita e si fa passare il pallone fra le gambe, e qualcuna anche sul secondo. In più risulta impreciso in un paio di appoggi, che creano brevi momenti di panico difensivo.

Abate 6 Solido e pimpante sulla fascia, Ignazio attraversa senza dubbio un buon momento di forma. E si impegna sempre.

Alex 6.5 Ottimo primo tempo, in cui risulta quasi impeccabile, esce nella ripresa per il solito motivo, cioè un infortunio (dal 46’ Zapata 5.5 Qualche difficoltà di troppo nel finale, quando i toscani spingono con decisione).

Romagnoli 6 Sufficienza strappata con i denti, ma in realtà ha avuto le sue belle difficoltà con Saponara & company.

Antonelli 6.5 L’assist per Bacca è suo, le numerose sovrapposizioni sula fascia anche. Quando chiamato in causa fa spesso egregiamente il suo dovere, forse meriterebbe maggior considerazione.

Honda 4 Pessima partita e ottimo esempio di giocatore assolutamente irrilevante. Peccato perchè veniva da un paio di prestazioni di tutt’altro spessore. Esce lamentandosi di qualcosa, ma non capiamo proprio di cosa, visto che in campo ci è rimasto pure troppo (dall’86’ Boateng S.V.)

Montolivo 5.5 Meglio in altre partite recenti. Non male nel primo tempo, poi cala vistosamente.

Bertolacci 6 Per lunghi tratti sembra sparire dal campo, poi improvvisamente gli si accende un’idea e ti accorgi che il ragazzo in fondo è utile. Trovasse maggiore continuità…

Bonaventura 6 Buona partita, sufficienza piena e anche un gol. Gli chiediamo sempre molto e lui risponde con generosità. Merita grande rispetto.

Niang 5 Evanescente. Si perde fra i suoi prepotenti scatti e le sue inutili ricercatezze. Per nulla concreto e questa è una grave pecca (dal 67′ Balotelli 4 Diteci come si può giocare in questo modo il breve pezzo di partita che l’allenatore ha deciso di fargli disputare. E ha pure il coraggio di tentare dei ridicoli colpi di tacco)

Bacca 7 Movimenti imprevedibili e cinismo. Attaccante di razza, che fosse un buon acquisto lo avevamo capito fin da subito, ma per lui, più di ogni chiacchiera, parlano i gol.

Mihajlovic 6: La squadra non riesce ad acquisire la continuità tanto auspicata, ma lui ha pochi demeriti in questo, la mentalità vincente non si acquisisce in pochi mesi. Indubbio però il suo lavoro in settimana.

0
0
0
0
0
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *