Press "Enter" to skip to content

Italia – Costa Rica: un esame di maturità

Con ogni probabilità la vittoria dei centroamericani alla prima giornata contro l’Uruguay ci ha fatto davvero bene. Ha messo in mostra una squadra organizzata, che corre tantissimo e per nulla sprovveduta sotto il piano tecnico. D’altronde tre gol all’Ururguay non si fanno tutti i giorni. E sarà proprio quella vittoria ad aiutarci a non sottovalutare stasera (ore italiane) la Costa Rica, e già questa è una grande notizia dato che storicamente tendiamo a sottovalutare chi sulla carta ci è inferiore autoinfliggendoci figuracce clamorose. Gli indizi però dicono che questo non accadrà: in primis Prandelli in conferenza ha fatto capire che l’aspetto psicologico sarà fondamentale, determinante, mentre Balotelli l’abbiamo visto sereno come poche volte nella sua carriera: se davvero sta bene fisicamente e mentalmente, il nostro attaccante potrà fare la differenza, e non solo stasera. Infine gli inizi di questo torneo ci hanno chiaramente fatto vedere che non esistono squadre materasso, ogni partita deve essere giocata fino in fondo e con impegno per essere vinta.

Sul fronte formazione Barzagli dovrebbe rimanere ai box, per cui Chiellini sarà dirottato al centro; sugli esterni agiranno il nostro Abate e Darmian. A centrocampo confermato il blocco anti Inghilterra con il solo Thiago Motta a prendere il posto di Verratti. In attacco inamovibile Super Mario, mentre in porta dovrebbe ritornare l’inossidabile Buffon.

Una vittoria stasera ci consentirebbe di ragionare già in ottica ottavi e potremmo conservare energie nella gara con l’Uruguay di martedì. Speriamo quindi di commentare domani una bella vittoria dei nostri!


Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook , Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove. Basta cercarci! --> Social Zone
Mission News Theme by Compete Themes.