Press "Enter" to skip to content

Milan – Lazio: le mediocri pagelle dei rossoneri

Donnarumma 6,5: Si riprende il posto da titolare e sul gol di Paolo non può fare nulla visto che il centrocampista della Lazio sbuca, a fari spenti, dal nulla. Compie un intervemto da fenomeno nella ripresa, su Candreva volando allungandosi magistralmente. Campioncino.

Abate 6: Partita onesta di Igna, senza picchi positivi ma nemmeno con errori grossolani. Senza infamia e senza lode.

Zapata 6: Partita tutto sommato tranquilla per il colombiano, che riesce a controllare bene gli avversari. Sicuro.

Romagnoli 5,5: Non perfetto nel suo personalissimo derby contro la Lazio. Qualche sbavatura qua e là. Non al meglio di sé.

Antonelli 5,5: Perde Parolo in occasione del corner non riuscendo a chiudere come dovrebbe, andando a prendere invece Felipe Anderson. Si prende una giornata di pausa. Opaco.

Honda 6: La solita abnegazione e ultimamente non sbaglia mai l’approccio al match. Ha sul sinistro il pallone del possibile 2-1, ma lo spreca sparando alto. Causa però l’espulsione di Lulic. Può fare di più. (dall’84’ Menez s.v.).

Montolivo 6,5: Il Monto torna è si mostra subito il solito recuperatore e smistatore di palloni. Fa strano dirlo ma è il cervello e il punto fermo della squadra. Bentornato Capitano.

Bertolacci 5,5: Andamento alternato, come al solito. Fa cose buone e cose meno buone, come il pallone perso al limite dell’area alla fine del primo tempo che poteva costare caro. Nella ripresa continua questo su e giù. Altalena.

Bonaventura 6,5: E’ in evidente fase di appannamento da 3 o 4 partite. C’è da dire però che coglie un palo e una traversa. Di fatto, due delle occasioni principali della partita, sono sue. Se fossero entrate sarebbe stato il migliore in campo. Stanco e sfortunato.

Luiz Adriano 6,5: Torna titolare dopo mesi e dimostra di meritarlo. Svaria su tutto il fronte offensivo, ricordando un po’ Niang, e mette in affanno Hoedt. L’assist per Bacca è da punta vera. Dalla Cina con furore. (dal 74’ Balotelli 5,5: Meglio che in altre partite, ma il tempo per incidere è poco. Da rivedere).

Bacca 6: Nell’unica azione in cui gioca più stretto e più vicino alla porta, riceve il pallone da Luiz Adriano e traforma in bello stile con l’esterno. Ad inizio secondo tempo impensierisce Marchetti. Solito Killer.


Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook , Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove. Basta cercarci! --> Social Zone
Mission News Theme by Compete Themes.