Press "Enter" to skip to content

Milan – Sampdoria 4-1, le pagelle rossonere

Donnarumma 6 A parte il regalo iniziale, non commette altri errori rilevanti e se non fosse per il calcio di rigore la sua porta sarebbe rimasta illesa, grazie al fatto che la Samp non tira quasi mai.

Abate 6 Buon operaio, fa il suo dovere, ma nulla più. Contro gli attaccanti blucerchiati, basta e avanza.

Alex 6.5 Dategli questi avversari e lui se li mangia. Sicuro e preciso, continua il suo buon momento. Pochi ci avrebbero scommesso.

Romagnoli 7 Praticamente perfetto, per poco non va a segnare pure lui, in una sorprendente azione offensiva. Antonio Conte deve tener conto di questo ragazzo.

Antonelli 6.5 Partita d’esperienza, buona efficacia sulla fascia di competenza, nessuna sbavatura.

Bonaventura 8 Il direttore d’orchestra, più che Montolivo, è Jack. Dominatore assoluto della sua fascia, crea tanti pericoli e non si perde quasi mai in inutili dribbling, come invece fanno a volte Niang e Cerci. Gol segnato e rigore guadagnato. In sintesi: bravissimo!

Kucka 7 Attenti, dalle sue parti non si passa. Ci mette tutta la forza fisica che ha, travolgendo a valanga gli avversari (dal 53′ Poli 5.5 Il rigore assegnato alla Samp è colpa sua: le sue braccia sono troppo plateali)

Montolivo 6 A dire il vero si nota assai poco. Conduzione ordinata, al limite dell’anonimo. Possiamo pretendere un pò di più?

Cerci 6.5 Tutto merito suo il gol di Luiz Adriano. Nel complesso fa tante cose buone e tante cose sbagliate. Stavolta le cose buone sono state determinanti per il risultato. Non è ancora al top, deve diventare letale come ai tempi di Torino (dal 79′ Honda S.V.)

Niang 7.5 La doppietta basta a zittire chiunque, ma in questa partita è protagonista di altre diverse giocate spettacolari. Ha il tacco facile e tanta energia da spendere. A volte si perde nei meandri delle sue intenzioni, ma se finisce sempre così, ce lo teniamo volentieri (dal 73′ Luiz Adriano 6.5 Voglioso di mettersi in evidenza, ci riesce in pochi minuti, andando pure a firmare un gol).

Bacca 5 Sorprendentemente spento e sciupone, proprio nel contesto di una serata ottima per il resto della squadra. Può capitare.

Mihajlovic 6.5 La Samp, diciamolo chiaramente, è poca cosa, Sinisa è stato bravo nel mettere in campo una formazione solida, che ha risposto a dovere. Vinte le scommesse Niang e Cerci, continua a lasciare in panchina De Jong. Per fare queste scelte un certo coraggio ci vuole, lui lo ha avuto.

Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook, Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove! --> Social Zone
Sei un appassionato di scommesse? Scopri il bonus di benvenuto Sisal!
Mission News Theme by Compete Themes.