Press "Enter" to skip to content

Le Pagelle del Milan: Honda irriconoscibile, Menez sontuoso

Diego Lopez 5 Come rovinare quanto di buono fatto vedere all’esordio. Una serie di errori gravi, che questo nuovo portiere
dovrà farsi perdonare. L’infortunio finale aggiunge un ulteriore brivido alla sua terrificante serata. Abbiati è già in allerta.

Abate 7 Nessuno pensava di rivedere Ignazio Abate in queste condizioni di forma. Corsa e aggressività per 90 minuti, assist precisi e tanta grinta. Che sia rinato?

Alex 6 Solidità difensiva da vendere, è di certo uno dei migliori rossoneri del reparto arretrato. Sfiora anche un bellissimo gol (dal 62’ Rami 6: un pò ci manca).

Bonera 4.5 Inadeguato, falloso e lento. Per fortuna non ci sarà contro Tevez & company, essendo stato espulso nel finale.

De Sciglio 5 Se lui è davvero uno dei migliori giovani terzini italiani siamo messi piuttosto male.

Poli 5.5 Bene finchè il Milan fa girare velocemente la palla, male quando il Parma mette sotto i rossoneri. Di certo il suo atteggiamento umile è prezioso alla squadra, ma può fare molto di più.

De Jong 7.5: Fa di tutto, al 73′ anche un gol involandosi verso la porta avversaria. Un esempio per tutti, il vero leader della squadra.

Muntari 6.5 Corsa e pressing, non gli si chiede molto di più e lui il suo dovere lo fa.

Honda 7 Sessanta minuti di qualità, con il goal di testa a far da ciliegina sulla torta. Passaggi precisi e ottimi movimenti. Irriconoscibile rispetto allo scorso campionato. Bravo Keisuke, continua così! (dal 61′ Zapata 6: provvidenziali alcuni suoi interventi, è il caso di far giocare lui, non Bonera)

Bonaventura 6.5 Eccezionale il suo impatto con la partita e con la nuova realtà. Il gol di ieri lo ricorderà a lungo e i tifosi hanno già capito di che pasta sia fatto Jack. Se Inzaghi saprà come sfruttarlo, farà benissimo.

Menez 8.5 Il goal di tacco dopo aver saltato il portiere vale il prezzo del biglietto, per tutti quei tifosi che dai tempi di Ibrahimovic non vedevano qualcosa del genere. Ma tutto il resto è strepitoso, pur considerando che il Parma di quest’anno non è poi gran cosa. Speriamo che abbia tenuto in serbo qualche numero anche per la Juventus (dall’ 89′ Niang s.v.).

Inzaghi 6.5 Deve perfezionare la fase difensiva e decidersi a lasciar seduto in panchina Bonera. Per il resto la sua mano è da apprezzare.


Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook , Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove. Basta cercarci! --> Social Zone
Mission News Theme by Compete Themes.