Press "Enter" to skip to content

E se il castello rossonero fosse di carta? Il derby lo può sancire

Abbiamo già parlato del rischio figuraccia da parte del Milan, nel caso dovesse perdere contro una squadra disorientata che ha appena cambiato allenatore. Riprendiamo l’argomento perchè in effetti non si riduce solo a questo il rischio che corre il Milan di Inzaghi e proprio la figura di Inzaghi in particolare. Il derby è una partita sicuramente da vincere, ma soprattutto da non perdere. Una vittoria nerazzurra significherà sorpasso in classifica da parte dei cugini e significherà che il castello costruito in questi due mesi era solo un castello di carta, come i più diffidenti avevano insinuato fin dal momento della cacciata di Seedorf. Una sconfitta che la nave rossonera deve evitare a tutti i costi, perchè l’impatto con l’iceberg nerazzurro potrebbe causare risvolti drammatici nel post derby: verrebbe fuori che Seedorf nelle sue prime 12 partite aveva fatto più punti di Inzaghi e si tratta di un dato statistico più che sufficiente per far montare le prime perplessità intorno al progetto. E a quel punto anche la tifoseria, finora abbastanza compatta intorno alla figura di Pippo Inzaghi, potrebbe cominciare a mugugnare sull’operato dell’ex allenatore della Primavera.

[yop_poll id=”3″]


Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook , Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove. Basta cercarci! --> Social Zone
Mission News Theme by Compete Themes.