Triplete del Milan: le pagelle rossonere

 Donnarumma 6: Primo derby per lui ed emozione a fior di pelle; qualche rischio di troppo in varie uscite coraggiose (quella su Eder prima fra tutte). Nel secondo tempo Alex cerca di dargli una mano.

Antonelli 5,5: Non riesce a dare la spinta giusta dalla sua parte; cerca di fare il minimo sindacale, ma i palloni migliori arrivano dall’altra fascia, dove Abate è straripante.

Abate 6,5: stasera in versione “telepass”, al servizio della squadra, si sacrifica molto; bravo anche in copertura, si disimpegna egregiamente.

Romagnoli 6,5: nella retroguardia rossonera si amalgama benissimo con Alex, si trova sempre nel posto giusto al momento giusto.

Alex 7,5: Prende in mano la gara e ci porta in vantaggio con una zuccata pazzesca. Con Romagnoli intesa perfetta, sempre presente soprattutto in fase di costruzione (incantevole l’assist per Bacca per il momentaneo 2-0). Nel secondo tempo dà una mano a un Donnarumma in difficoltà.

Honda 7: giocatore dalle mille sfaccettature, stasera ci regala una prestazione quasi perfetta, una delle sue migliori partite stagionali forse, suo l’assist per Alex (dall’88’ Boateng s.v.)

Kucka 7: Rullo compressore, straripante in mezzo al campo; spacca la difesa dell’Inter in un paio di occasioni. Ha una marcia in più, Medel ancora sta cercando di acciuffarlo.

Montolivo 6: gioca pazientemente, cincischiando un po’ troppo con la palla. Sempre al centro della manovra rossonera, ci aspettiamo molto di più da lui.

Bonaventura 7: il suo contributo è straordinario in ogni singolo appuntamento stagionale. Il gol di Niang nasce da una sua iniziativa. Pericoloso quando punta l’uomo, utilissimo in difesa.

Niang 7: partita di grande sacrificio per il francese, firma un assist ed il goal del KO definitivo (dal 79′ Balotelli s.v.)

Bacca 7: è lo spauracchio numero uno dei nerazzurri, ma riesce comunque a smarcarsi e a farsi vedere, come avviene nell’occasione del gol. Sempre più goleador (dall’85’ Bertolacci s.v.)

Mihajlovic 6,5: Grande prova e grande spirito di squadra, ci aspettiamo subito una riconferma di quanto visto stasera, mercoledì prossimo a Palermo. Avanti così per perseguire il tanto ambito sogno europeo.

0
0
0
0
0
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *