Press "Enter" to skip to content

Rebic devast-Ante, Kessie in difficoltà. Le pagelle dei rossoneri

Milan-Udinese finisce 3-2, la decide Rebic (sì proprio lui!) in pieno recupero. Le pagelle dei nostri:

Donnarumma: 6,5 Erroraccio al 6′ minuto: un raptus lo spinge ad uscire scompostamente verso chissà quale destinazione, i friulani ne approfittano per segnare. Nella ripresa compie due -tre paratone che salvano i rossoneri e riscattano alla grande il regalo della prima frazione.

Conti 6+ Bravo nel servire un bell’assist a Rebic, non bravo in occasione del gol di Lasagna. Corre molto, senza quella distrazione avrebbe meritato mezzo voto in più.

Kjaer 6 Salva un gol quasi sulla linea, per il resto a volte in affanno, a volte no. Bisogna considerare che viene da un periodo di quasi inattività.

Romagnoli 6 Solita partita di sostanza e attenzione. Okaka non è un avversario facile, lui lo tiene a bada abbastanza bene.

Theo Hernandez 7- Un gol spettacolare, dalla distanza, ci illude e ci esalta. Non bene in fase difensiva, vedi gol del pareggio friulano. Comunque una potenza della natura.

Castillejo 7 In forma smagliante, corre, pressa, sguscia e prova ripetutamente ad infilarsi fra le maglie della difesa bianconera. Non sempre con successo, ma assai meglio di come faceva il Suso più recente. Fra i più positivi anche nel primo tempo, quando i suoi compagni dormivano un pò tutti.

Kessie 5,5 Sembra poco convinto delle sue doti, frenato dalla sua stessa grezzosità e a volte in difficoltà contro Fofana e compagni. Comunque lotta e non perde sempre.

Bennacer 6,5 Qualità e quantità, ma soprattutto la seconda. Becca l’ennesimo giallo della sua già cospicua collezione. Qualche errore ogni tanto, ci sta.

Bonaventura 5 Gomme a terra e poca benzina, gioca solo il primo tempo, in maniera assoltamente opaca e anonima, poi fa giustamente posto a Rebic.

Rebic 7+ Sua moglie ha visto Haaland in tv e gli ha detto: “Perchè non ci provi pure tu?”. Lui, motivatissimo, fa il suo ingresso al 46′ ed è subito gol. Ma la partita vuole proprio spaccarla, Kostic quello che Kostic, e così in pieno recupero segna anche un bellissimo gol. Devast-Ante!

Leao 6 Primo tempo deludente, meglio nel secondo quando con il suo sfrontato dinamismo mette alla prova i difensori dell’Udinese. Guida l’azione del primo gol di Rebic.

Ibrahimovic 6- Pur senza giocare una gara indimenticabile, rischia di far gol in una o due occasioni. La sua sola presenza è già tanto.

Krunic S.V. Pochi minuti in campo, non giudicabile.

Pioli 6 Dimostra di avere le idee chiare e pochi sentimentalismi. E’ un pò lo Zidane del Milan: se le cose vanno bene è un bravo allenatore, ma non è che sia poi tanto merito suo. Solo un pò.

Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook, Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove! --> Social Zone
Sei un appassionato di scommesse? Scopri il bonus scommesse Sisal!
Mission News Theme by Compete Themes.