Tempi Rossoneri

Tutto sul MILAN: notizie, statistiche, pagelle, analisi tattiche, approfondimenti, opinioni e previsioni sul mondo rossonero (e anche sul calcio in generale)

Roma-Milan 1-2: Kessie e Ibra fra i migliori

 

Le pagelle dei rossoneri, che si impongono grazie a un calcio di punizione potente di Zlatan Ibrahimovic e a un calcio di rigore trasformato da Frank Kessie.

***

Tatarusanu 6,5 Decisivo al 90′ quando sventa il tentativo di Mancini e bravo poi su Perez. Per il resto molto poco impegnato. Vorrà dir qualcosa. 

Calabria 6,5 Concentrazione sempre alta, modi rudi quanto basta. L’armeno combina assai poco anche grazie a lui. 

Tomori 7 Se non fosse per il giallo preso per perdita di tempo, sarebbe stato ancora una volta impeccabile. Abraham, che pare sia suo amico, è stato ridotto a zero.

Kjaer 7,5 Preciso ed implacabile, salva un gol sulla linea e giganteggia praticamente sempre con le sue letture di gioco in anticipo. 

Theo Hernandez 5,5 Con Zaniolo le prende e le dà. Peccato per l’ingenua espulsione, quando cerca di fermare l’avversario con modi un pò rugbistici.

Bennacer 6,5 Bravo distributore di palloni, si fa notare per un paio di interessanti verticalizzazioni. Buona anche la sua fase difensiva (dal 76′ Romagnoli s.v.).

Kessie 7 Indietreggia spesso per dar man forte a un reparto già ottimo, ferma quasi sempre gli avversari che passano dalle sue parti, trasforma con la consueta freddezza il calcio di rigore che ci dà i 3 punti. 

Saelemaekers 5,5: qualche spunto vivace nella prima frazione, ma troppo poco, nel secondo scompare fino alla sostituzione (dal 21’st Ballo-Touré 6: attento, fa il suo senza strafalcioni).

Krunic 6: si muove tanto e bene regalando un paio di buoni palloni a Ibra, gioca ragionando. Certo, niente a che vedere con la verve di Brahim Diaz (dal 30’ st Bakayoko 5,5: Un pò lento, non nel suo periodo di forma migliore, poteva far meglio sul gol di El Shaarawy).

Leao 6,5: come al solito non infallibile sottoporta, ma ogni volta che accelera son dolori per i giallorossi. Evidentemente più continuo rispetto a un anno fa  (dal 30’ st Tonali 6: solo un quarto d’ora per lui, senza infamia e senza lode).

Ibrahimovic 7+ Realizza su calcio di punizione il gol numero 150 in serie A. Si procura anche il rigore del raddoppio. Fa sentire sempre la sua grande presenza (dal 12’ s.t. Giroud 6: entra in un momento difficile dando una mano nel tenere più palloni possibili).

Stefano Pioli 7 Ennesima vittoria bella e convincente, con un primo tempo (le statistiche parlano chiaro) assolutamente dominato in casa dell’avversario. Chiaramente in 10 contro 11 poi la musica cambia. Squadra solida e ordinata, desiderosa di imporsi e sempre disposta al sacrificio.

 


Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook , Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove. Basta cercarci! --> Social Zone