Se l’Italia arriverà agli ottavi di finale, affronterà una di queste avversarie

Se tutto andrà bene nel cammino iniziale degli azzurri, gli eventuali ottavi di finale dell’Italia saranno contro una delle prime due classificate del gruppo C, che comprende Colombia, Costa d’avorio, Giappone e Grecia. Di seguito l’analisi di questo girone.

 Girone C:

Molti degli addetti ai lavori danno la Colombia fra le possibili rivelazioni del Mondiale e in effetti basta scorrere la lista dei convocati per rendersi conto che Guarin, Cuadrado e compagni le carte in regola per passare la fase a gironi ce le hanno tutte. C’è solo un problema per i colombiani: devono fare a meno di Falcao, fortissimo attaccante del Monaco, il cui grave infortunio non gli ha consentito di recuperare in tempo per il Mondiale.

Altra lettera C del girone è la Costa d’Avorio di Lamouchi, che dovrebbe seguira la moda e schierarsi in campo con il 4-2-3-1, modulo utilizzato anche da altre squadre del girone. Due nomi su tutti, per rendere l’idea del potenziale di questa squadra: Drogba e Gervinho.

Il Giappone di Zaccheroni, fra le quattro, è la squadra probabilmente meglio organizzata. Volti noti del calcio italiano, come Nagatomo e Keisuke Honda, proprio lui, venuto in Italia per vendere magliette e per qualche altro motivo ancora inspiegabile. Ma ci scommettiamo, in Brasile giocherà molto meglio rispetto a quanto fatto vedere in Italia.

Quarta squadra di questo elenco, la Grecia di Mitroglou e Samaras arrivata in Brasile come seconda del proprio girone di qualificazione, concluso praticamente a pari merito con la Bosnia. Per gli ellenici, allenati da Fernando Santos, si tratta della terza partecipazione alla kermesse iridata, ma a meno di miracoli, non nuovi a questa nazionale (vedi Europeo 2004), sono poche le possibilità di arrivare agli ottavi.

Difficile sapere fin d’ora chi accederà agli ottavi di finale, ma noi ovviamente ci sbilanciamo, ben sapendo che la fortuna, il fattore C, può giocare in ruolo davvero determinante in un girone come questo.

IL PRONOSTICO:
1 Colombia; 2 Giappone; 3 Costa d’avorio; 4 Grecia

……………………………………………………………………………………………………………………………….

Rivediamo anche il girone degli azzurri, le cui due qualificate si incroceranno, appunto, con le due prime classificate del gruppo C.

 Girone D:

Forse il girone più equilibrato e quindi più difficile per i nostri azzurri, con due temibili avversari come Uruguay e Inghilterra e una squadra che sulla carta dovrà solo fungere da sparring-partner come la Costa Rica.

Storicamente il nostro più grande punto debole è sempre stato quello di sottovalutare i gironi del primo turno, per cui per molti è anche un bene aver pescato squadre di una certa caratura. La rosa non è certo una delle più forti degli ultimi anni e tra l’altro il brutto infortunio del nostro Riccardo ha anche complicato i piani a centrocampo. Tuttavia giocando con concentrazione e senza pericolosi cali di tensione, il blocco juventino che ha dominato in Italia con Cassano e Balotelli in attacco non avrà problemi a qualificarsi.

L’Inghilterra di Hodgson dal canto suo pur essendo una squadra storicamente ostica non dovrebbe costituire un ostacolo insormontabile: i soli Rooney e Sturridge e gli eterni Gerrard e Lampard probabilmente non riusciranno a impensierire né l’Italia né l’Uruguay.

I sudamericani presentano in attacco il bomber Cavani, ma sarà in dubbio fino all’ultimo Suarez, che in caso di miracolo riuscirà a giocare l’ultima giornata proprio contro l’Italia. Tanti i nomi in rosa che militano o hanno militato nel nostro campionato: oltre Cavani, vi saranno Muslera, Caceres, Gargano, Perez, Gonzalez, Pereira, Ramirez, Forlan e Hernandez fresco vincitore del campionato cadetto con il Palermo.

Infine il Costa Rica come detto non dovrebbe presentare problemi per nessuna delle tre squadre, anche se in una competizione del genere è sempre bene tenere gli occhi aperti e non abbassare mai la guardia…

IL PRONOSTICO – L’Italia giocando al massimo delle sue possibilità porterà a casa il girone contro avversari forti ma pieni di punti deboli. Per il secondo posto vediamo l’Uruguay leggermente favorita sull’Inghilterra: 1° Italia; 2° Uruguay; 3° Inghilterra; 4° Costa Rica.  

Ci trovi anche su Facebook e su Twitter

0
0
0
0
0
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *