Press "Enter" to skip to content

Posts tagged as “Cina”

Seedorf, crisi cinese

Curiosa la vita. Capita che un anno alleni il Milan, fai piuttosto bene ma a fine stagione vieni mandato via; dopo qualche mese di inattività torni ad allenare addirittura dall’altra parte del mondo, in Cina. E mentre tu vai in Cina, c’è un’altra Cina che va a Milano, per comprarsi il Milan.  Jia League, la seconda divisione cinese, l’equivalente della nostra serie B, per intenderci. Clarence Seedorf è l’allenatore dello Shenzhen, che ha rilevato quando era all’ottavo posto della classifica, a inizio luglio. Dopo tre mesi la posizione in classifica non è cambiata ed ora la squadra sta attraversando un periodo particolarmente negativo, con solamente una vittoria nelle utime 8 partite. L’olandese aveva cominciato l’avventura…

Han Li: “L’acquisto del Milan non è solo un’operazione finanziaria. Cercheremo di riportare la squadra ai vertici”

Intervista alla Gazzetta dello Sport ad Han Li, direttore esecutivo della Sino-Europe Sports, società veicolo della cordata cinese che sta per acquisire il Milan. Sul perché proprio i rossoneri: “Il Milan è una delle più grandi squadre al mondo, con una storia piena di glorie e successi. Qui in Cina abbiamo diverse generazioni che sono cresciute col Milan, e io sono uno di loro. Il club ha tutto il mio rispetto, sono grato a Berlusconi per averci affidato questo compito leggendario di riportare la squadra al top”. Sul piano di rilancio: “Inizieremo a formare un management solido, poi faremo il nostro meglio nelle sessioni di quest’inverno e della prossima estate per creare una squadra più forte.…

Milan, a breve il comunicato sulla cessione

Tra pochi giorni arriverà il comunicato sulla cessione del Milan da parte di Fininvest al consorzio cinese rappresentato da Galatioto. Ci siamo quasi e finalmente la maggioranza delle quote societarie del club di Via Aldo Rossi verranno cedute: il termine era stato posticipato per l’ormai noto intervento chirurgico a cui si è dovuto sottoporre il Presidente Berlusconi. Il gruppo asiatico pare intenzionato a fare sul serio, volendo rilevare immediatamente l’80% del club rossonero. Dopo aver scelto – congiuntamente a quanto pare – il nuovo allenatore Montella, la società vorrebbe risolvere la questione cessione entro il 7 luglio, giorno del raduno della squadra a Milanello. Sal Galatioto, l’advisor newyorchese che rappresenta la cordata cinese è atteso…

Non fiori ma opere di bene

Buone nuove all’orizzonte. L’interesse dei cinesi è forte e reale e c’è di più: vogliono che Berlusconi rimanga presidente del Milan per almeno 3 anni e che sia proprio lui il regista del mercato. Insomma loro, i cinesi, ci mettono i soldi e il presidentissimo ci mette la competenza nello scegliere i migliori calciatori in circolazione, come fece con Roberto Donadoni & company agli esordi della sua più nota avventura imprenditoriale. E’ probabile anche che gli asiatici gli costruiranno un grande trono in bambù dal quale il Cavaliere potrà dirigere tutto. E Galliani? Boh, può essere che si limiterà a vigilare sui regolamenti, ma con l’occhio sempre attento a eventuali colpacci di mercato con la sua firma. Sembra che…

Ansia, anziani e Asia

Ansia per la finale? Poca. Ammettiamolo, è davvero poca, quasi impercettibile. C’è più che altro un pò di timore legato al risultato numerico finale, insomma diciamo che noi preferiremmo numeri piccoli, possibilmente inferiori al 3, nello score dei gol subiti. Dio del calcio, ti preghiamo, esaudisci questo nostro desiderio, se proprio questa finale deve andare male come tutti gli elementi a nostra disposizione lasciano presagire. Sia chiara una cosa: tiferemo Milan per tutti i 90 minuti + recupero + eventuali rigori, ci mancherebbe… ma bisogna pur guardare in faccia la realtà e se mettiamo sul piatto della bilancia la fiducia in questa squadra, il piatto non si abbassa nemmeno di un millimetro. Il campionato è finito male,…

Milan, imminente l’esclusiva con i cinesi, ma intanto spunta una nuova cordata…

Ormai è questione di ore per il primo importantissimo passo in merito al capitolo cessione societaria. Per venerdi o al massimo per l’inizio della prossima settimana dovrebbe arrivare il sì di Berlusconi alla trattativa con la cordata cinese gestita dall’advisor Sal Galatioto. Un sì che al momento non sarebbe vincolante, tant’è vero che non saranno previste penali in caso di passo indietro da parte di Berlusconi. Tutto diverso invece sarà a fine mese, quando verrà ratificato l’accordo preliminare, che a tal punto sarà vincolante: solo allora la decisione di Berlusconi sarà definitiva. Durante il mese di maggio dunque i cinesi potranno verificare meglio i conti della società, mentre Fininvest avrà l’opportunità di conoscere in modo…

La rivoluzione cinese

Tempo di affari per Silvio Berlusconi. Dopo aver venduto Mediaset Premium ai francesi, dopo mesi (anni?) di stupide voci e di falsi annunci, di fantomatici quanto inconcludenti mister Bee e mister Pink, forse qualcosa di grosso che riguarda il Milan accadrà davvero, ma senza i suddetti personaggi dal cognome corto.  A quanto pare una cordata di dieci imprenditori cinesi è seriamente intenzionata ad acquistare il club rossonero. Un’operazione che, se avallata da Berlusconi, porterà quest’ultimo a diventare, gradualmente, prima presidente onorario e poi semplice tifoso della squadra di cui per 30 anni è stato il proprietario – padrone. Tutto potrebbe concretizzarsi entro luglio. Si parla di 300 milioni per una percentuale tra il 60 e il 70%  e…

Sempre più Cina nel Milan di oggi e di domani

Il Milan ha annunciato in questi giorni il lancio della versione in lingua cinese del suo sito ufficiale (cn.acmilan.com), realizzato in collaborazione Hopu.com, uno dei più importanti portali sportivi del paese asiatico. L’intento è ovviamente di valorizzare il più possibile il valore del brand attraverso l’ampliamento della presenza sul web, che rappresenta di certo una delle piazze più importanti di questo nuovo secolo. In realtà la versione cinese del sito non è una delle prime iniziative digitali del club rossonero in Cina: nei mesi scorsi, infatti, erano già stati inaugurati diversi account su importanti piattaforme social, con ottimi riscontri in termini di interazione e di utenti raggiunti. Si tratta però di una ulteriore importante mattonella, che conferma…

Mission News Theme by Compete Themes.