Press "Enter" to skip to content

Tempi Rossoneri

Reggio Emilia come Città del Messico

Ha un nome roboante: vendetta di Montezuma, dal nome del grande imperatore Azteco. La vendetta colpirebbe tutti coloro i quali si avventurano in paesi esotici, in risposta all’affronto che gli europei fecero secoli addietro sottomettendo nel sangue civiltà millenarie. Secondo le cronache dell’epoca la maledizione azteca fu lanciata nella primavera del 1519, contro Hernán Cortés e la sua armata di Conquistadores e sembra che abbia avuto successo perché molti soldati si ammalarono di…. vabbè, furono costretti ad andare al bagno molto spesso. Maledizione a parte, la vendetta di Montezuma è conosciuta anche come quel fastidioso “inconveniente” che colpisce in estate i molti che scelgono come meta turistica i paesi tropicali per fare scorta di sole e di…

Sassuolo – Milan, Mihajlovic: “Balotelli? I ragazzi sanno chi ha giocato bene e chi no…”

Mihajlovic: Sono molto arrabbiato con noi stessi e con l’arbitro, del quale non devo parlare. Nella prima mezz’ora abbiamo dominato ma come spesso succede non abbiamo fatto gol. Non si può prendere gol sul primo tiro in porta, su uno schema che sapevamo avrebbero fatto. Non siamo stati concentrati. E’ una sconfitta che brucia ma non dobbiamo dimenticare quello che abbiamo fatto. Prepareremo bene la gara contro il Chievo per cercare di vincere. Il gol? Bacca non doveva stare a cinque metri, esce in ritardo. Se stava sul dischetto prendeva la palla e avremmo fatto anche un contropiede. E’ una questione di concentrazione. Romagnoli? Alex e Zapata hanno fatto molto…

Maledizione Sassuolo: le pagelle del Milan

Donnarumma 6: Limita il più possibile la manovra emiliana, incolpevole sui goal subiti, impeccabile per il resto. Effettua, decisamente, un paio di interventi da vedere e rivedere. Certezza. De Sciglio 5.5: 100esima partita con la casacca rossonera, oggi persino capitano, non essendoci Abate. La sua partita, come quella di tutto il gruppo, è assolutamente da dimenticare. Che Sansone fosse un giocatore infido da tenere sotto controllo, lo sapevamo, ma un minimo di lucidità in più da parte sua era quantomeno richiesta. Timido. Alex 5: I movimenti alterni degli attaccanti del Sassuolo lo fanno un vacillare. Pochissimi anticipi, performance da rivedere per l’ex PSG. Deludente. Zapata 5.5: Duello all’ultimo sangue con…

Sassuolo – Milan, “squinz”agliamo il vero Diavolo

Per il Milan la partita contro il Sassuolo non è mai un qualcosa di banale, anzi, negli ultimi tre anni la squadra del patron Squinzi ha riservato ai rossoneri più delusioni che gioe. In tre anni la squadra del piccolo centro in provincia di Modena è passata da una storica promozione in serie A ad un settimo posto a soli 6 punti dal Milan. Proprio per questo il match odierno è molto importante per ambedue le formazioni, vincere per il diavolo significherebbe guadagnare punti sulla Fiorentina e non perdere il treno Champions, mentre per i neroverdi un successo garantirebbe 3 punti necessari ad avvicinare la squadra di Mihajlovic continuando a…

Tutti vogliono Mammana, sarà un’estate di fuoco

Avrete di sicuro già sentito parlare di Emanuel Mammana, giovane difensore centrale del River Plate, perchè piace a molti club, molti dei quali importanti. Fra questi anche il Milan. Argentino classe 1996, Mammana dice di ispirarsi a Thiago Silva e sembra un predestinato come pochi. Tutti sono pronti a scommettere che fra qualche mese la sua nuova dimora sarà l’Europa e l’agente del ragazzo conferma l’ipotesi. In effetti sul continente è proprio difficile sbagliarsi, ma dove andrà a giocare con esattezza? Mica facile prevederlo, perchè su di lui c’è il Milan, come già detto, ma anche Arsenal, Tottenham, Fiorentina, Napoli, Inter, Roma, Bologna, Siviglia e, secondo voci dell’ultima ora, anche il Valencia. E…

Battere la bestia nera e Berardi per coltivare il sogno terzo posto.

Sassuolo-Milan è la prossima sfida degli uomini di Sinisa Mihajlovic. L’incontro, valido per la 27^ giornata di Serie A, si disputerà al Mapei Stadium di Reggio Emilia, e vedrà affrontarsi il Sassuolo di Eusebio Di Francesco e del ritrovato Berardi, e il Milan proiettato verso una non facile “rimonta Champions”. Entrambe le squadre hanno il morale a mille: i neroverdi infatti vengono da un’importantissima vittoria all’Olimpico contro la Lazio, mentre i rossoneri hanno conquistato i tre punti nello scorso turno di campionato contro il Torino di Ventura e si sono assicurati la finale di Coppa Italia martedì scorso ai danni dell’Alessandria. La gara di andata è stata benevola con Bacca e compagni, avendo visto trionfare i rossoneri in extremis per…

Gigione è da blindare

Richiesto a gran voce dalle maggiori squadre europee, a soli 17 anni Gianluigi Donnarumma, grande cuore rossonero, ha conquistato l’intero mondo calcistico. Il 25 ottobre 2015, a 16 anni e 8 mesi ha debuttato da titolare in prima squadra nella partita casalinga contro il Sassuolo, vinta 2-1: che coraggio da parte di mister Mihajlovic! I mesi passano, il campionato continua e Gigio, con la sua grande a ammirevole umiltà, non fa altro che mostrare a tutti enorme talento e grandi qualità tecniche. Da quel momento difende la porta del Milan con grande autorevolezza e personalità; partito come una sorpresa, ora è una certezza, il possibile erede di Gianluigi Buffon, il futuro…

Mission News Theme by Compete Themes.