Press "Enter" to skip to content

Tempi Rossoneri

Il cammino dell’Italia nella Nations League, ma a cosa serve questa competizione?

Effettuati i sorteggi della Nations League, il nuovo torneo dell’UEFA che riguarda le nazionali, e avrà inizio il prossimo settembre, praticamente dopo i Mondiali in Russia. Quattro i gruppi della Divisione A (equivalente ad una sorta di Serie A), ognuno da tre squadre, così come la Divisione B. Quindici squadre fanno parte della Divisione C, sedici della Divisione D. Le vincenti dei gironi della Divisione A si sfideranno in una final four con due semifinali ad eliminazione diretta. Il cammino dell’Italia e delle altre – L’Italia è stata sorteggiata nel girone 3 con Polonia e Portogallo. Gli Azzurri esordiranno in casa il 7 Settembre con la Polonia, tre giorni dopo…

Occhio malocchio prezzemolo e finocchio

Un occhio, magari non troppo attento, certamente i tifosi del Milan lo butteranno alla partita di stasera fra Lazio e Udinese. Sia perchè c’è da augurarsi che l’Udinese non perda (ma anche che non vinca, essendo a pochissimi punti dai rossoneri), sia perchè la sfida con i biancocelesti è ormai imminente. Doppia sfida, per la precisione, contando anche la Coppa Italia. Di certo su questa partita ci saranno gli occhi di Gattuso, che piano piano sta mettendo a posto diverse cose, a quanto pare. Per il disappunto di chi già lo bollava come incapace. 6 punti nelle ultime due partite e solo un gol subito. Non sarà brillante e arguto…

Gattuso, possibile una sua riconferma a fine stagione

Non che le vittorie contro Cagliari e Crotone siano state il riflesso di un gioco spumeggiante o di una crisi ormai alle spalle, tuttavia è innegabile che ora a Milanello si respira un’aria molto più serena, grazie ad un lavoro, quello di Gattuso, che col tempo sta portando i primi risultati. 6 punti nelle ultime due partite e solo un gol preso. Niente di agevole, anzi, ma sarebbe impossibile avere adesso la strada in discesa dopo le enormi difficoltà di inizio stagione. Carattere e compattezza – Come detto, nelle ultime uscite non abbiamo certo visto un Milan perfetto, solido e divertente, ma comunque una squadra che finalmente mostra carattere e…

Doppio Kessie e Cagliari battuto. Vediamo nel dettaglio la prestazione dei singoli

Donnarumma 6+: non vede partire il fendente di Barella e questo gli costa mezzo voto. Si rifà su Farias di piede al minuto 28 e poi al minuto 75 in mischia. Calabria 5,5: concede a Barella il destro del vantaggio posizionando male il corpo, il resto lo fa l’amico Gigio. Cerca di rifarsi spingendo l’attacco ed entra nell’azione del raddoppio di Kessie. Bonucci 6+: sbroglia due mischioni sotto porta (minuto 29 e minuto 56), lancia lungo spesso e volentieri. Attento in copertura, soffre se chiamato a correre in campo aperto. Romagnoli 6+: ritrova la bestia nera Pavoloso dalla braccia sempre larghe (ricordate Genoa-Milan, stagione 2015-16?). Lui lotta duramente e senza…

Cagliari-Milan: i probabili schieramenti in campo

Una squadra che punta solo a salvarsi, possibilmente in modo tranquillo, affronta stasera alle ore 18.00 una squadra che non sa ancora se può ambire a qualcosa, impelagata com’è al centro della classifica, a pochi punti dalla zona Europa League, ma comunque fuori dalla stessa. Cagliari – Milan non promette sorrisi e probabilmente non regalerà spettacolo, perchè ha tutta l’aria di voler essere una partita spigolosa, per diversi motivi. Il Cagliari, in casa, ha perso di misura le ultime due partite (con Juve e Fiorentina), con molte polemiche nel caso del match con i bianconeri. Non sarà per niente agevole per gli uomini di Gattuso, che tra l’altro non vincono…

21ma giornata di A: le principali quote degli scommettitori

Il big match della imminente ventunesima giornata di campionato è senza dubbio Inter-Roma. Stando alle quote degli scommettitori Snai, potrebbe esserci un sostanziale equilibrio, con l’Inter favorita per via del fattore campo (quota 2,35); la vittoria dei giallorossi è data invece a 2,95, il pareggio 3.45. Altra partita importante per la classifica è quella che si giocherà a Bergamo fra Atalanta e Napoli. I nerazzurri sono già riusciti a sbattere fuori i campani dalla coppa nazionale, ma in questa giornata i favoriti sono i partenopei, la cui vittoria è data a 2.05; il pareggio è quotato 3.45, mentre l’affermazione della squadra di Gasperini è data a 3.60, dunque anche in questo…

Calhanoglu e Andrè Silva: le due missioni di Gattuso

Domenica ricomincia il campionato e con esso la seconda parte di stagione, in cui tutti sperano che il Milan possa finalmente dare una sterzata a quest’annata cominciata malissimo. D’ora in poi vedremo la vera squadra di Gattuso, e se effettivamente Ringhio sia riuscito a cambiare le vesti di un Milan sbandato e confusionario. Una delle prime cose che la dirigenza ha chiesto all’ex mediano rossonero è senza dubbio quello di rimettere in sesto pezzi pregiati della rosa, che finora non si sono dimostrati all’altezza della situazione. Calhanoglu – Per quanto riguarda il turco, è stato uno dei primi a mostrare segni, seppur timidi, di miglioramento con la cura Gattuso. Dalle…

Mai più un mago sul rettangolo di gioco: l’addio di Ronaldinho

A breve distanza dall’addio di Francesco Totti, stavolta tocca a Ronaldinho appendere le scarpe al chiodo, a conclusione di una carriera ricca di vittorie, trofei, gol e numeri da circo. Lo ha annunciato il fratello Roberto de Assis Moreira in un’intervista rilasciata a O Globo: «E’ finita, ha smesso. Faremo qualcosa di grande e bello dopo la Coppa del Mondo in Russia, probabilmente ad agosto. Faremo alcuni eventi in Brasile, Europa, Asia. E sicuramente vogliamo fare una partita con una selezione del Brasile». Campione del mondo con il Brasile nel 2002, Ronaldinho ha vinto anche una Champions League con il Barcellona e uno scudetto con il Milan. Pochi attaccanti nella storia hanno avuto un impatto così travolgente nel…

Si lavora per il futuro: Tchouaméni e Brandt sul taccuino

A quanto pare il Milan a gennaio proseguirà con questa rosa senza alcun ritocco, fatta eccezione per qualche cessione, in primis quella di Gustavo Gomez (fumata bianca vicina con il Boca Jiunior, prestito a 500 mila euro e riscatto obbligatorio a cinque milioni), forse anche Paletta e Josè Mauri, ma nessuna operazione importante. Intanto però Mirabelli continua a lavorare per il futuro, segnando sul taccuino nomi di giovani interessanti. Scontro con la Juve per Tchouaméni – Nonostante la presenza del ds in Germania, ecco che, secondo L’Equipe, il Milan si sarebbe mosso per Aurélien Tchouaméni, centrocampista classe 2000 del Bordeaux. I transalpini però avrebbero rifiutato una prima offerta dei rossoneri…

Milan, allenamenti ripresi e Conti prende la rincorsa

Con la doppia seduta di allenamento odierna, il Milan ha ripreso ad allenarsi a pieno ritmo in vista della ripresa del campionato (domenica l’avversario, in esterna, sarà il Cagliari). Allenamento, ma solo uno, anche domani a mezzogiorno, mentre mercoledì ancora due sedute per gli uomini di mister Gattuso. C’è una certa atmosfera di positività generale dopo la vittoria nel primo match del nuovo anno, e nonostante il vigile immobilismo del mercato, c’è attesa per quel che presto dirà il rettangolo di gioco. Parallelamente, c’è un’altra fremente attesa per il ritorno in campo di Andrea Conti. L’ex atalantino non vede l’ora di tornare a correre nel contesto agonistico di una partita,…

Marketing Cooperations

In operation since 2014, Tempi Rossoneri has worked with companies both small & large to provide highly successful promotions through this website and via social. Daily collaborating with others influencers, sites and brands, we are always looking for partnerships in sports betting, new marketing cooperations and much more. We are proud to have worked with the following brands: We are always happy to welcome new partners on board. If you want to become a TR Partner, please, get in touch with us at tempirossoneri@yahoo.it

Ipotesi di riciclaggio per Berlusconi: nuova bufera sul Milan

Come se non bastassero le tante voci e indiscrezioni che si sono susseguite in questi mesi circa la nuova proprietà cinese del Milan, ecco comparire all’orizzonte una nuova presunta bufera che coinvolgerebbe Berlusconi e Yonghong Li, naturalmente sulla cessione del club. Ipotesi di riciclaggio – Come riportato da “La Stampa” e dal “Secolo XIX”, la Procura di Milano starebbe indagando sulla vendita del Milan, che sarebbe avvenuta a “prezzo gonfiato” per poi consentire il rientro di una “cifra sostanziosa” attraverso canali internazionali: insomma, per Berlusconi si ipotizza un reato di riciclaggio. La vendita del club (chiusa a circa 720 milioni), stando alle indagini sarebbe avvenuta ad una cifra di circa…

Calciomercato, piovono bombe

Un veloce ed incompleto riepilogo di quanto ho letto in questi giorni. Cominciamo con le bombe di mercato: Marco Fassone starebbe pensando di liberarsi in un solo colpo di Gigio Donnarumma e di Gattuso, per portare a Milanello Reina e Maurizio Sarri. La soffiata giunge da un programma televisivo campano. C’è poi un sito che parla delle “12 bombe di mercato di oggi”, roba che neanche in panetteria. Evito di sintetizzarle perche’ non è facile, sono troppe. Un quotidiano ci informa, invece, che la Juventus del prossimo anno sarebbe già fatta (anche qui c’è Reina, il quale in questo modo percepirebbe ben due stipendi). Nel frattempo Roberto Mancini si avvicina al Milan e…

Mirabelli (quasi) come il primo Marotta alla Juve: i punti di differenza in classifica sono pochi

Premessa. Questo non è un articolo di difesa nei confronti di Mirabelli, si tratta invece del tentativo di dare un giudizio equilibrato. Quanto sto per dire, infatti, si basa esclusivamente sui numeri di due classifiche a confronto. Perche’ questo confronto? Perche’ nel Milan nuovi dirigenti e molti nuovi giocatori sono arrivati nei mesi scorsi, proprio come fu per la Juve nell’estate 2010 (tra l’altro proprio in quei mesi Leonardo Bonucci arrivo’ in bianconero). Ebbene, i numeri dicono che il primo Milan di Mirabelli sta andando più o meno come la Juventus 2010-2011: quella squadra ottenne in totale 10 sconfitte e 13 pareggi, quella rossonera per il momento pareggia molto di…

I 40 anni di mister Gattuso, tra obiettivi per il presente e sogni per il futuro

In un momento in cui il Milan cerca con grande fatica di uscire dalle sabbie mobili di un campionato anonimo, in lotta per un posto in Europa League, facciamo gli auguri di buon compleanno a Rino Gattuso, anima di un Milan che fu e di un Milan che deve farsi. Un mister che è su quella difficilissima panchina solo per amore di quei colori, che ha tutto da perdere da questa esperienza, in lotta per un presente piuttosto grigio e per un futuro ancora da delineare. Gli obiettivi per il presente – Arrivato a fine novembre per sostituire Montella, esordisce sulla panchina rossonera con la storica figuraccia col Benevento. Per…

Mission News Theme by Compete Themes.