Press "Enter" to skip to content

Tempi Rossoneri

Le ultime sulla formazione rossonera

Out Antonelli, Menez, Kucka, Bertolacci, Niang, Abate, il Milan si presenta al Friuli con diverse assenze ma anche con molto entusiasmo e la voglia di dare continuità all’ultimo risultato positivo. In difesa spazio alla sorpresa Calabria, giovane che all’esordio ha dimostrato ottime doti di personalità, mentre dovrebbero essere confermati Zapata, Romagnoli e De Sciglio. A centrocampo mister Sinisa Mihajlovic potrebbe utilizzare il sempre affidabile Poli per sostituire Kucka, oppure scegliere di ricorrere a De Jong. In questo turno infrasettimanale, altra novità dovrebbe essere l’impiego di Mario Balotelli dal 1′ minuto.  Ecco dunque la formazione che dovremmo vedere in campo: Diego Lopez; Calabria, Zapata, Romagnoli, De Sciglio; Poli, Montolivo, Bonaventura; Honda; Bacca, Balotelli. Il Milan, in questo avvio di torneo, ha sempre…

L’attacco rossonero ingrana, la difesa un po’ meno

Guardando la classifica dei rossoneri la prima cosa che balza agli occhi dopo queste prime quattro giornate di campionato è senza dubbio la differenza reti negativa, cosa non certo usuale per una squadra come il Milan. Il bottino di cinque reti potrebbe anche starci bene, considerando anche di aver già incontrato Fiorentina e Inter, ma i sei gol incassati sono davvero la nota stonata. Un attacco in salute – Il nome che balza agli onori delle cronache è senza dubbio Carlos Bacca, il bomber letale di cui il Milan aveva un disperato bisogno: il colombiano con un po’ di fortuna e continuità potrebbe tranquillamente superare i 20 gol stagionali. Un po’ più in ombra Luiz…

Milan, avanti tutta!

Battiamo il Palermo soffrendo, soffriamo vincendo. Il leit motive dell’anticipo di sabato è questo. Il risultato e’ bugiardo, perché perlomeno un altro gol di scarto ci stava e il film della partita lo testimonia. Ma la rinascita di una squadra passa attraverso le vittorie come quella di sabato sera. Mastro Sinisa, come auspicavo, riparte dalle certezze del derby dando fiducia a Honda e Montolivo. Super Mario siede in panchina in attesa degli eventi perché non è l’attacco di certo il nostro problema. Tutto questo, a mio avviso, accerta che il Mister, forte del sostegno della proprietà e della Dirigenza, le sue scelte le ha fatte, finalmente. Avanti così, prua a dritta. Stiamo andando verso un…

Milan – Palermo: le dichiarazioni dei protagonisti

Mihajlovic: i gol subiti? Bisogna essere cattivi sia davanti che dietro. Abbiamo preso due gol da polli. Si va in vantaggio e poi quando bisogna ammazzare la partita ci si accontenta. Non dobbiamo gestire, dobbiamo migliorare su queste cose. Abbiamo comunque ripetuto una buona gara dopo il derby, nel primo tempo non abbiamo rischiato nulla. Nel secondo tempo siamo andati un po’ in difficoltà, ci siamo allungati, poi siamo stati bravi a crescere. Il 3-2 ci sta un po’ stretto ma anche loro sono stati bravi. In queste partite abbiamo giocato bene come possesso palla e controllo del gioco, ma dobbiamo chiudere ed osare di più quando c’è la possibilità. Gli infortuni? Ci mancano Antonelli,…

Il Milan vince 3-2: le pagelle dei rossoneri

Diego Lopez 5,5: Sbaglia l’uscita sul primo gol rosanero. Se, come nella passata stagione, dopo qualche errore nella fase iniziale del campionato riconfermerà le prestazioni da portiere top al mondo, allora possiamo anche concederglielo.   Abate s.v.: Sostituito dopo circa un quarto d’ora per un infortunio muscolare ( dal 18′ Calabria 7: Entra e non fa rimpiangere Abate, soprattutto dimostrando grande personalità sia nella fase di spinta che di chiusura. Dai suoi piedi parte anche qualche buon cross).   Zapata – Romagnoli 6: La coppia difensiva riproposta dopo il derby sembra consolidarsi sempre più. Qualche errore in fase di impostazione, ma nel complesso il Palermo non crea loro grossi grattacapi.   De Sciglio 5: L’impegno…

Due ballottaggi per Mihajlovic, ma potremmo rivedere lo stesso Milan del derby

Stasera parola d’ordine vincere conservando il bel gioco espresso la scorsa settimana nel derby. Il Palermo storicamente è una squadra ostile e avere la meglio non sarà così facile, inoltre la pressione sarà tutta sui rossoneri: insomma ci sarà poco da guadagnare oltre i tre punti e molto da perdere in caso di mancata vittoria. Per quanto riguarda le formazioni stando alle ultime indicazioni provenienti da Milanello, la squadra rossonera che scenderà in campo contro i rosanero dovrebbe essere almeno per 9/11 la stessa vista all’opera nel derby. Gli unici dubbi riguardano uno dei due centrali difensivi: Zapata è leggermente in vantaggio su Ely, ma alla fine potrebbe spuntarla anche quest’ultimo, su cui Mihajlovic confida molto…

Al Milan continua il casting per il ruolo di trequartista…

Nonostante il negativo avvio di campionato Mihajlovic sembra essere sulla strada buona: in difesa Zapata e Romagnoli costituiscono una buona coppia di centrali, in mediana il futuro di Montolivo sembra essere quello di regista e in attacco il duo sudamericano appare intoccabile. È ancora un’incognita invece a chi verrà affidato in maniera stabile il ruolo di trequartista dopo le pessime prove di Suso e Honda. Ecco i possibili candidati in rosa per un ruolo estremamente delicato: Honda: al momento Mihajlovic sembra essere orientato su di lui per ricoprire tale ruolo, anche se dopo il derby le gerarchie potrebbero essere rivoluzionate. Buona la sua visione di gioco ma spesso appare troppo lento per il campionato italiano.…

Riccardo Saponara: quando uno scarto diventa un rimpianto

3 gol in 3 giornate in questo avvio di campionato. Sembra possa essere la stagione della consacrazione per Riccardo Saponara, trequartista classe ’91 cresciuto calcisticamente nell’Empoli, ma nato a Forlì, con un passato in rossonero. “Al Milan ho avuto poco tempo e poca continuità, inoltre non c’è stata la disponibilità ad aspettarmi. Le colpe però sono anche mie. Ringrazio l’Empoli che mi ha aspettato, permettendomi anche di sbagliare”. Così risponde Riccardo a chi lo interroga sul suo passato milanista. Poche luci e tante ombre per il ragazzo cresciuto sulle orme di Kakà, con il quale ha condiviso anche lo spogliatoio, durante il secondo avvento del brasiliano a Milanello. Fede rossonera fin da bambino e ragazzo…

Mario Balotelli: da preziosa risorsa a problema tattico

Quando a fine estate tutti speravano nel colpo Ibrahimovic, o comunque in un buon Witsel da piazzare a centrocampo, ecco spuntare dal cilindro un riciclato Balotelli. Evidente la delusione del pubblico rossonero e dure le critiche a Galliani, accusato di aver speso una montagna di soldi senza poi non acquistare nessuno. A distanza di un mese circa l’opinione su Super Mario è completamente cambiata: l’ottimo spezzone nel derby condito ad un comportamento molto più serio rispetto al suo passato burrascoso ha fatto ricredere tifo e dirigenza. È un dato di fatto che il problema del Milan di questo inizio campionato siano i pochissimi tiri in porta, dato in cui il Diavolo è fanalino di coda…

Mission News Theme by Compete Themes.