Press "Enter" to skip to content

Tempi Rossoneri

Super Reina e doppio Cutrone, il Milan va avanti in Coppa Italia. Le pagelle

REINA Voto 7,5: l’inizio non sembra promettere nulla di buono, poi però emerge in tutto il suo valore e para tutto quello che c’è da parare su Ramirez, Ekdal, Kownacky (due volte). Arma in più nel ribaltamento dell’azione con i piedi. Non fa rimpiangere il più famoso collega. ABATE Voto 6+: prudente anziché no, sale una volta sola ma è sempre ben piazzato in difesa. ZAPATA Voto 6,5: da buon muratore contribuisce ad erigere il muro difensivo e perciò viene immediatamente contattato da Trump dopo la partita. Ancora una buona prestazione di sostanza. ROMAGNOLI Voto 6-: la chioma fluente lo tradisce qualche volta nel colpire, però alla lunga costringe Quagliarella…

Milan in stand by strategico, eppur si è fatto più di quel che sembra

In attesa dell’incontro di venerdì a Nyon con la Uefa, il Milan non può fare granchè dal punto di vista operativo ed è dunque costretto a rimandare ogni mossa importante di mercato. Anche se questo significa far passare il tempo perdendo occasioni, come lo stesso Leonardo ha ammesso ieri. Uno stand by strategico nella speranza di eventuali buone notizie provenienti da Nyon. Se non ci dovessero essere, Elliott potrebbe far causa alla Uefa. E non si tratta della sua prima causa legale, nè della più importante. Eppure, eppure, eppure.. qualcosa di rilevante, per quanto concerne il mercato, si è già fatto. Nelle ultime ore, la presentazione di Lucas Paquetà ha sancito quella che può ben…

Rumori molesti e silenzi assordanti

Torno a scrivere su questo blog dopo alcuni mesi dove sono stato molto occupato. Avevo lasciato un Milan sconfitto all’ultimo secondo nel derby e speravo di riprenderlo commentando notizie positive ma, invece, la situazione nei dintorni di via Aldo Rossi si fa sempre più misteriosa ed enigmatica. Iniziamo dal campo: l’ultima partita con la Spal ci ha portato una vittoria soffertissima dopo un mese da tragedia, un Higuain si spera ritrovato e un punto di distacco dall’agognato quarto posto. Al netto di ciò, la stagione finora la reputo ampiamente insufficiente: non approfittare delle incertezze di Roma, Lazio e Atalanta in campionato e farsi eliminare in modo vergognoso in un girone…

Calciomercato, si aprono le danze, ma per ora solo voci, Paquetà e speranze

A poche ore dall’apertura del calciomercato invernale, in casa Milan l’obiettivo è rinforzarsi.. con moderazione, causa FPF. Mentre Borini è ormai ai saluti (l’accordo con lo Shenzhen sembra cosa fatta) Leonardo segue con grande interesse il centrocampista del Sassuolo Sensi, che da molte settimane è fra i papabili ad indossare presto la casacca rossonera. Un elemento giovane (classe ’95) e di una certa qualità, che qualora dovesse davvero arrivare risulterebbe assai prezioso, in un reparto dove i muscoli ci sono, ma solo quelli. Parallelamente alla trattativa per Sensi, c’è (ci sarebbe) anche una trattativa più sotterranea per arrivare a Milinkovic Savic. Pochi giornalisti ne parlano, ma non mancano le persone…

Milan – Spal 2-1, le pagelle dei rossoneri

Donnarumma 7: Ancora una volta salva i suoi compagni dall’ennesimo passo falso. La parata su Petagna nel finale questa volta vale 3 punti. Abate 6,5: Ottima partita, grazie a continue sovrapposizioni in fase offensiva e una partita gagliarda in difesa dove concede poco o nulla agli avversari. Esce quando davvero non ne ha più. (Dal 62’ Calabria 6,5: Buona anche la sua prestazione. Dai suoi piedi nasce il gol di Higuain e sfiora anche la marcatura personale). Zapata 6,5: Torna in campo dopo il riposo di Frosinone e la sua presenza si fa sentire. Annulla Antenucci e Petagna senza troppi affanni. Romagnoli 6: Si fa beffare da Petagna ad inizio…

Questo Milan è da retrocessione

Tre punti in 4 partite, senza segnare neppure una volta nella porta avversaria. Numeri sconvolgenti, se si pensa che stiamo parlando di una squadra che sino a due giornate fa sostava solitaria in quarta posizione, principalmente per demerito degli avversari. La prestazione molle ed evanescente disputata contro il Frosinone ha messo in ulteriore evidenza tutta la mediocrità della rosa ma non solo: la demotivazione del solo fuoriclasse in campo, Gonzalo Higuain, appare conclamata e dopo ben 8 partite senza andare in gol, il suo riscatto al termine della stagione si può considerare poco probabile. Le responsabilità sono anche stavolta da suddividersi in maniera non equa tra le 3 parti in…

Frosinone – Milan 0-0, le pagelle dei rossoneri

Donnarumma 7: Come molto spesso accade è il migliore in campo e salva il risultato in almeno tre occasioni. In un Milan che cade a picco è lui l’unico motivo per sorridere. Calabria 6: Il terzino non demerita, anzi ad inizio gara regala un bel pallone per Cutrone. Per il resto prestazione senza infamia e senza lode. (Dal 74’ Conti 6: Comincia ad assaggiare il campo dopo mesi di inattività. Cerca di darsi da fare con qualche accelerata). Musacchio 5,5: Ritorna a battagliare dopo l’infortunio. Prestazione sufficiente, tuttavia sul gol di Ciano (annullato) non è esente da colpe. Romagnoli 5,5: Gli avversari non sono un granché ma lui è meno…

Mission News Theme by Compete Themes.