Press "Enter" to skip to content

Milan-Verona 1-1, le pagelle di Rebic e compagni

DONNARUMMA Voto 6,0: poco o nulla impegnato nel primo tempo. Nella ripresa para su Amrabat al minuto 47 poi i pali parano al suo posto (Pessina al minuto 51 e Verre al minuto 62).

CALABRIA Voto 5,5: niente, non sa difendere e perciò le cose migliori le fa in attacco (va al tiro al minuto 57 e al minuto 68). Prima però lascia intravedere che soffrirà Lazovic e, tanto per non smentirsi, dalla sua parte viene il cross per il gol di Faraoni.

MUSACCHIO Voto 6,0: se l’avversario non ha un centravanti di ruolo, difficile non prendere almeno la sufficienza.

ROMAGNOLI Voto 6,0: vale il discorso fatto per Musacchio. Tenta la sorte su angolo al minuto 37 senza fortuna. Consueta attenzione e pulizia nei tocchi.

HERNANDEZ Voto 5,0: si perde Faraoni sul gol, il che non è poco. Deve migliorare in fase difensiva, lo abbiamo già detto. Oggi poco efficace e lucido anche in area avversaria.

CASTILLEJO Voto 6+: parte al rallentatore, poi si scalda e inizia a girare in ogni dove caricandosi la squadra sulle spalle. Prende il palo della possibile vittoria al minuto 93.

KESSIE Voto 5,5: niente di che ma neanche di come. Se la partita non si trasforma in lotta feroce da giungla africana sembra spesso estraneo al gioco.

CALHANOGLU Voto 6+: ancora una volta trasportato in zona del campo dove non riesce ad emergere. Per fortuna sembra aver ritrovato il feeling con la porta avversaria, vedasi la punizione del pari.

BONAVENTURA Voto 5,5: ancora una partita sotto tono. Gira che ti rigira, un po’ qui, un po’ là, ma la posizione per fare male non la trova mai.

LEAO Voto 5,5: qualche spunto personale (minuto 43 e minuto 84), al tiro al minuto 71. Meno mobile e più interno al campo, spalle alla porta si marca quasi da solo. Guarda un po’, risente della assenza di Ibrahimovic.

REBIC Voto 7,0: per me il migliore della compagnia per presenza, idee, grinta, determinazione. Forse dà il meglio di sé a partita iniziata.

PAQUETA’ Voto 5,5: sembra entrare bene in partita. Poi però vuole strafare come tutti quelli che si sentono sotto esame e vogliono spaccare il mondo. E infatti strafà.

SAELEMAEKERS S.V.: troppo poco per dare un giudizio che abbia una razionalità. Così ad occhio e croce, se saprà difendere solo un po’ meglio di Conti e Calabria sarà titolare tutta la vita.

MALDINI S.V.: ci mancava solo il suo gol all’esordio.

PIOLI Voto 6,0: il minestraro fa quel che può con quello che ha al cospetto di una squadra tignosa, sfrontata e da corsa come quella di Juric che ha dato e darà fastidio a molti. Chi si domandava ancora a cosa servisse Ibrahimovic oggi ha avuto risposte.

Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook, Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove! --> Social Zone
Sei un appassionato di scommesse? Scopri il bonus scommesse Sisal!
Mission News Theme by Compete Themes.