Press "Enter" to skip to content

Tempi Rossoneri

Quanto è dura la vita da tifoso!

La scorsa estate ci eravamo abituati ad un annuncio dopo l’altro, con Fassone e Mirabelli costantemente impegnati a presentare nuovi giocatori. Tra una cosa formale e l’altra, pensavamo di essere tornati ai fasti di un tempo. Tralasciando giudizi sulla precedente campagna acquisti, di cui non voglio parlare in questo articolo, posso tranquillamente affermare che le credenze dello scorso anno si sono rivelate errate, quasi uno specchio per le allodole. Purtroppo dopo solo dodici mesi ci troviamo a vivere quasi un incubo, esclusi dalle competizioni europee con una proprietà che non si capisce a che gioco stia giocando. Ad ogni scadenza ci troviamo con il fiato sospeso per vedere se Mr…

Li allontana Commisso mentre Berlusconi passa all’incasso

Mancano poche ore al termine ultimo entro il quale Yonghong Li (o chi per esso) dovrà rimborsare i 32 milioni di euro anticipati dal fondo Elliott per completare l’aumento di capitale deliberato nei mesi scorsi. Sono quindi giorni delicati per la cessione del club rossonero sebbene la trattativa prosegua ora a fari spenti, dopo un susseguirsi di tira e molla tra il presidente Li e il tycoon italo-americano Rocco Commisso. Ma sono giorni di evidente soddisfazione per il gruppo Fininvest e di conseguenza la famiglia Berlusconi: il bilancio consolidato del 2017 registra un profitto netto di 867,7 milioni di euro a fronte del rosso di bilancio da 120,2 milioni registrato…

La Colombia cade sul filo dei rigori, Kane e compagni ai quarti

Caffè amarissimo per la Colombia che, dopo tre rigori su cinque, era sopra di uno per effetto della parata di Ospina su Henderson ed aveva un piede e mezzo nei quarti di finale. Bastava segnare, solo segnare, a quel punto. Semplice a dirsi un po’ meno a farsi, perché il calciò è noto essere un gioco fatto da uomini che vivono di emozioni e sentimenti, talvolta contrastanti. Perciò accade che in quei momenti la fatica annebbia le idee, la porta sembra piccolissima, il portiere avversario enorme e la palla pesante. Questo potrebbe essere capitato ad Uribe (che prende in pieno l’incrocio dei pali) e al pescatore Bacca che si fa…

Il Giappone esce a testa alta, ai quarti sarà Belgio-Brasile

Il Belgio vince con il Giappone in virtù della sua maggiore potenza e classe. Più centimetri e chilogrammi ma il Giappone ha sfruttato gli errori dei belgi con grande lucidità, velocità e coraggio. La partita è stata bella, soprattutto per merito dei giapponesi a dimostrazione che nel calcio per giocare bene bisogna essere in due. Peccato per quell’ultimo contropiede preso a 30 secondi dalla fine, dovuto sì ad ingenuità però causata da un’azione di grande valore, perché il Giappone credeva nella vittoria ed era in attacco per segnare. Gli uomini di mister Nishino possono tornare a casa a testa alta, avendo evidenziato i maggiori miglioramenti tra tutte le squadre partecipanti.…

I geni del grande Peter non bastano: la Croazia va avanti

Nella giornata dei calci di rigore passa la Croazia ai danni della Danimarca. Eppure non sembrava dovesse finire così. Infatti dopo 4 minuti le squadre erano in parità: a M. Jorgensen aveva risposto Mandzukic. Due gol abbastanza simili, segnati dall’interno dell’area di rigore, sotto misura. Di lì in avanti le squadre, forse pentite di aver scoperto le carte, troppo presto si acquietavano fronteggiandosi sulla linea mediana, cercando lo spunto per approfittare di un errore avversario. La Croazia teneva in mano il pallino del gioco, la Danimarca puntava sulla solidità della doppia linea di centrocampo e difesa. Minuto 19: episodio dubbio causato da uno scontro Mandzukic-Knudsen, con lo juventino che va…

Poco Messi, troppo Mbappè: Francia-Argentina 4-3

Inizia col botto la fase ad eliminazione diretta dei Mondiali. La Francia passa ai quarti dopo un sonoro ed appassionante 4 a 3 sull’Argentina dell’inguardabile Sanpaoli, certificandone il fallimento tecnico e tattico. Il tatuatissimo C.T. della Seleccion, infatti, si gioca il passaggio ai quarti rinunciando ad un attaccante puro e schierando Messi nella posizione del falso nueve, dove ormai anche i sassi conoscono i suoi movimenti. La Francia ribatte con il classico 4-3-3 piuttosto fluido nel quale Giroud fa il pivot e Griezmann e Mbappè arretrano spesso allargandosi. Inizio tutto transalpino. Dopo la traversa di Griezmann al minuto 9 è lo stesso attaccante dell’Atletico Madrid a realizzare al minuto 12…

TAS: Tutti A Sperare

Se Yonghong Li dovesse farsi una domanda e darsi una risposta, la domanda sarebbe “Perchè?” e la risposta sarebbe “Non lo so”. Forse si è già posto questa domanda e si è già dato la risposta, nella sua inviolabile intimità orientale. Noi di certo non lo sapremo nè oggi nè domani nè dopodomani, perchè mister Li Yonghong in pubblico non parla pressochè mai, quando proprio è costretto dal calendario, è solo per fare gli auguri di buon anno. E quando lo fa, ciò porta terribilmente sfiga, come il susseguirsi degli eventi di questo 2018 ha drammaticamente dimostrato. Molti di noi non immaginavano ci saremmo ridotti così. Quelli che vanno e…

Colombia – Senegal: i Gialli eliminano i Neri per aver preso meno gialli

Colombia – Senegal 1-0 Al termine di un incontro bloccato e molto tattico, tra due squadre che si sono equivalse, passa la Colombia grazie ad una zuccata del suo difensore Yerri Mina. Recrimina giustamente il Senegal per un’azione che poteva essere decisiva ai fini del risultato finale, ma dovrebbe invece meditare sulla eccessiva tendenza alla gestione della partita e alla ricerca del pari. Le squadre partono con la difesa a 4. Nel Senegal Mane e Ismaila Sarr, due attaccanti, sono gli esterni di centrocampo. La Colombia si affida all’estro dei suoi fantasisti (James Rodríguez, Cuadrado) confidando nell’efficacia dei calci piazzati. Colombia da subito molto imprecisa e timorosa: per il rischio…

Sentenza Uefa: Milan fuori dalla prossima Europa League

Male ma non malissimo, si potrebbe dire. Hanno impiegato più di una settimana ma alla fine i giudici di Nyon hanno emesso la loro sentenza. Così come annunciato da diversi giorni il Milan è stato estromesso dalla prossima Europa League, senza tuttavia incorrere in sanzioni (sembrava probabile una multa di 30 Milioni) nè limitazioni sul mercato della sessione estiva. E, soprattutto, senza l’obbligo di imporre un tetto al monte ingaggi. Un obbligo che avrebbero reso particolarmente difficoltosa la gestione della prossima stagione, costringendo la società a cedere buona parte dei “big” in rosa. Ciò che sorprende di questa sentenza, oltre alla tempistica prolungata prima del pronunciamento, sono la confusa ed…

La cessione del club potrebbe saltare, Yonghong Li non molla

Sembrava tutto apparecchiato per la cessione del club da Yonghong Li a Rocco Commisso. Poi la fumata grigia: le ultime pretese del presidente cinese avrebbero irritato il patron dei New York Cosmos e la trattativa rischia di saltare in maniera definitiva. Commisso, in vantaggio per la chiusura dell’affare rispetto a Thomas Ricketts, aveva aperto alla possibilità di lasciare a Li un pacchetto di quote compreso tra il 15% ed il 20%, al fine di chiudere la trattativa entro il 6 Luglio. La causa dell’irritazione del tycoon italo americano nasce proprio dall’ultima richiesta di Li: rimanere in sella con una percentuale superiore al 25%. Una condizione evidentemente inaccettabile per la controparte. Trattativa…

Addio Cina: sarà un Milan a stelle e strisce

Ormai é certo: dopo un solo anno di scatole (e ombre) cinesi il Milan è destinato a diventare americano. Mentre a Nyon la Uefa sta per emettere una sentenza che con ogni probabilità decreterà l’esclusione del Milan dall’Europa, il direttore esecutivo David Han Li e l’avvocato Riccardo Agostinelli, si trovano negli alti piani dei palazzi newyorkesi per una trattativa no-stop che entro metà Luglio potrebbe concludersi con l’annuncio del nuovo socio. Le trattative sottoposte al vaglio dalla dirigenza rossonera riguardano due soggetti importanti del mondo sportivo ed economico USA: il primo nome, affiancato da Morgan Stanley, è quello di Thomas S. Ricketts & C., dichiaratosi ufficialmente interessato ad acquisire un…

Derby americano per l’entrata in società: Han Li a New York

Ore calde (il termine “decisive” ormai ha stancato un po’ tutti…) in casa Milan per ciò che concerne la società. Ormai chiaro che siamo di fronte ad un derby tutto a stelle e strisce per aggiudicarsi il club dopo un anno turbolento targato Yonghong Li. Ricostruiamo le ultime tappe. Elliott in supporto – Molto si è capito dal momento in cui Mr. Li non ha versato gli ultimi 32 milioni di aumento di capitale deliberato dal CdA di marzo. Sarà quindi Elliott a immettere denaro liquido nelle casse rossonere: il tanto discusso patron cinese avrà tempo fino al 10 luglio per attuare il rimborso, dopodiché il Milan sarà nelle mani…

Che peccato non esserci

Che peccato non esserci” è il titolo di questo articolo, ma è anche il mio pensiero, come credo sia la riflessione che tanti italiani hanno fatto vedendo questi mondiali di Russia. Considerando i risultati che si stanno avendo in numerose partite e l’incredibile fatica che le cosiddette “grandi” stanno trovando nei match contro squadre di medio-basso livello, non si può che essere rammaricati per l’assenza degli Azzurri. Si, è vero, la nostra nazionale attualmente è di un livello discreto, nulla di più, e ha diversi problemi sui quali Mancini dovrà svolgere un grande lavoro. Siamo però realmente sicuri che in questo mondiale avrebbe sfigurato? Le squadre più blasonate hanno spesso…

Partners

Fanscalcio.it Magazine sportivo dedicato a tutto il calcio italiano di serie A, serieB, e lega pro, con risultati in tempo reale da tutti i campi FootballTalk.org William Hill Sport NewsNetBetBrighton NewsnowCryptosportz.comToday volleyball picksRugby Livescore

Suso coinvolto in un triangolo di mercato, per ora nulla si muove

Continuano le polemiche e le bufere nell’ambiente Milan, ormai continue e incessanti da svariati anni a questa parte. Il menu del periodo prevede la sentenza Uefa, le possibili conseguenze (compreso il ricorso al Tas di Losanna) e il mercato estivo, inevitabilmente condizionato dalla partecipazione o meno all’Europa League. Nel peggiore dei casi, uno degli obiettivi di Mirabelli dovrà essere quello di evitare la diaspora dei giocatori più rappresentativi in rosa, in primis lo spagnolo Suso, al centro di un singolare triangolo di mercato. L’offerta – L’esterno ex Liverpool ha una clausola di 40 milioni circa, una cifra relativamente bassa e per lo più valida solo per l’estero. Ecco quindi che…

Mission News Theme by Compete Themes.