Press "Enter" to skip to content

Il nuovo Milan sta per nascere: ecco cosa accadrà ora

Innegabile che un nuovo Milan stia nascendo e lo spartiacque definitivo tra futuro e passato, sono state le parole di Berlusconi all’uscita dal San Raffaele: “Credo che l’ultima scelta sia importante, consegnare il Milan a chi può farlo tornare protagonista. Ho rinunciato ad ogni pretesa economica e ho accettato ciò che mi è stato proposto, in cambio ho preteso che ci fosse l’impegno di versare nelle casse della società 400 milioni nei prossimi 2 anni. Sono qui da 30 anni, ma negli ultimi 4 a causa di una sentenza che mi ha colpito con una condanna assurda, non ho seguito il Milan come in passato e ora vorrei chiudere un periodo di 30 anni che ci ha visto vincere 28 trofei”.

Società – Manca quindi solo l’ufficialità della cessione dell’80 % delle quote societarie: la firma dell’accordo preliminare sarà ratificata probabilmente tra il 12 e il 13 luglio, mentre il closing vero e proprio ci sarà a settembre. La valutazione complessiva del Milan dovrebbe aggirarsi sui 700 milioni, inclusi circa 240 di debiti. Alla Fininvest per l’80% delle azioni andranno 440 milioni circa, mentre il restante 20% sarà ceduto in un paio d’anni. La nuova proprietà immetterà poi nel club un aumento di capitale di 100 milioni già a settembre, mentre è stata già versata una cauzione di altri 100 milioni, cifra che verrà restituita in caso l’operazione non dovesse concretizzarsi per colpa della famiglia Berlusconi. Al contrario, invece, la somma sarà incassata dall’attuale azionista nel caso di inadempienze della cordata orientale.

Mercato – La nuova liquidità permetterà dunque anche un mercato di un certo livello. Acquistato già Lapadula, siamo alle strette per Marko Pjaca: Galliani ha offerto alla Dinamo Zagabria 23 milioni più bonus, offerta pareggiata poi dalla Juventus: ora la palla passa al giocatore, che ha già rifiutato il Napoli. Si tratta anche l’acquisto di Musacchio del Villareal che chiede 20 milioni circa per l’argentino: la chiave per sbloccare la trattativa potrebbe essere la cessione di Suso a titolo definitivo. Per il centrocampo invece obiettivi primari sono Paredes della Roma, che nell’ultima stagione ha giocato nell’Empoli, e Zielinski su cui c’è il forte interesse anche del Napoli. 


Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook , Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove. Basta cercarci! --> Social Zone
Mission News Theme by Compete Themes.