Press "Enter" to skip to content

Sampdoria – Milan: le pagelle dei rossoneri

Diego Lopez 6: Ottime parate all’inizio su Eder e Gabbiadini e su Soriano nel finale di partita, ma deve dividere le colpe con Bonera in occasione del gol di Okaka.

De Sciglio 6: La prima prestazione sufficiente della stagione non a caso arriva quando viene dirottato sulla destra. Da lui comunque ci aspettiamo molto di più soprattutto in fase di spinta, ma per ora va bene così.

Mexes 5: Onestamente non ci aspettavamo nulla da lui che fino a ieri era praticamente fuori rosa e in effetti non abbiamo ottenuto nulla: dalle sue parti i doriani hanno puntualmente vita facile.

Rami 5,5: Soffre da matti quando c’è da essere leader della difesa, senza Alex diventa durissima. Ci mette come al solito grinta e cattiveria ma concede molti spazi, oltre al cross in occasione del primo gol doriano.

Bonera 5: Parte bene, ma le colpe in occasione del primo gol sono evidenti. Non dà mai l’impressione di infondere sicurezza al reparto e lascia anche la squadra in dieci.

Essien 5: Lentissimo, soffre la dinamicità dei centrocampisti avversari, perde numerosi palloni e risulta impreciso nella maggior parte dei passaggi. Un ex giocatore.

De Jong 5,5: Non è al top, ma dopo tante partite giocate più che bene ci può anche stare. Quando i ritmi si alzano soffre tantissimo.

Bonaventura 6: Anche lui soffre la grande dinamicità della mediana avversaria, meglio nella ripresa quando agisce da ala. Dà una preziosa mano anche in difesa e sfiora il gol nel secondo tempo.

Honda 5: Errore di mister Inzaghi farlo giocare: venerdi non si è allenato ed è ormai in affanno da un paio di partite. (Dal 55’ Torres 5,5: Ottimi i movimenti senza palla, ma risulta sempre evanescente, da un attaccante ci si aspetta il gol oltre alla grinta).

Menez 6: Primo tempo anonimo, poi nel secondo tempo crea parecchi grattacapi alla difesa avversaria, il problema è che tiene troppo palla al piede scordandosi a volte dei compagni. (Dall’85’ Poli s.v.: gioca poco per essere giudicato).

El Shaarawy 6,5: Senza dubbio il migliore dei suoi, trova un bellissimo gol dopo un anno e mezzo di astinenza. Partita di tecnica e corsa, speriamo sia la prima di molte altre.

Inzaghi 5,5: Probabilmente doveva tener fuori Honda, magari insieme a Bonera, Mexes ed Essien. Ad ogni modo azzeccato il cambio di modulo nella ripresa, dove si vede un Milan nettamente migliore.


Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook , Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove. Basta cercarci! --> Social Zone
Mission News Theme by Compete Themes.