Press "Enter" to skip to content

Albertini: “Gli acquisti vanno fatti non sulle opportunità di certi agenti…”

L’ex centrocampista rossonero Demetrio Albertini è stato intervistato da Radio Sportiva. Sui problemi che attanagliano il Milan: “Difficile dire quale sia il problema, si perdono chance di riagganciarsi con la testa, questione di testa quando entri in campo e sai che non puoi sbagliare. Di certo manca qualcuno da seguire nei momenti di preparazione alla partita”. Sulle parole di Maldini: “Non commento le parole di Maldini, all´epoca nostra c´erano 14 giocatori di Milano, uno spogliatoio che trascinava il gruppo e poteva far passare il messaggio del club quando arrivavano stranieri e nuovi. Oggi questo è scomparso. La gestione odierna del Milan è un po antica, le situazioni però oggi sono diverse, servono delle specificità e quella sportiva ha bisogno di professionisti ad hoc”. Sul mercato: “Credo che gli acquisti vadano fatti non solo su parametri zero o opportunità di certi agenti, bisogna fare un progetto sportivo che riporti il Milan in alto. Serve lavoro e costanza e non soltanto il colpo di mercato dell´ultimo momento”. Su Mihajlovic: “A me piace. E´ importante valutare un allenatore che venga fuori dal mondo Milan, che può portare qualcosa di nuovo, non ci si dovrebbe legare solo al passato e alle vittorie passate. Il brand Milan in Europa sta calando, prima era un riferimento oggi si guarda ad altre società”.

Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook, Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove! --> Social Zone
Sei un appassionato di scommesse? Scopri il bonus di benvenuto Sisal!
Mission News Theme by Compete Themes.