Press "Enter" to skip to content

Il Milan di Pioli cerca conferme prima del trittico infernale

Il Milan è in un buon momento, viene dalla tenace vittoria con la Roma e ha perso solo uno dei 37 precedenti contro la Spal. Inoltre ha vinto le ultime 8 partite giocate contro i ferraresi, che sono praticamente con l’acqua alla gola, a pochi passi dalla serie B. Più scontato di così si muore, potremmo dire. Ma potremmo dire anche una banalità più grossa, e infatti la diciamo: è proprio quando il risultato sembra possa essere solo uno che il calcio ci ricorda quanto esso possa essere imprevedibile.

A proposito dei probabili schieramenti in campo, Pioli conferma il collaudato 4-2-3-1 con Romagnoli e Kjaer a proteggere Gigio Donnarumma. Calabria dovrebbe prendere il posto di Conti a destra. Più incertezza riguardo ai centrocampisti e gli attaccanti: c’è la concreta possibilità di assistere a un pò di sano turnover, facendo riposare qualcuno, con Leao e Paquetà scalpitanti. Il tecnico dei biancoblu Di Biagio dovrebbe optare per il 3-4-3: out Berisha, giocherà Letica. In difesa Cionek e Tomovic si contendono un posto; a centrocampo, D’Alessandro e Fares agiranno sulle fasce mentre il reparto offensivo sarà incentrato come al solito sul gigante Petagna, che il Milan conosce molto bene, con Valoti Strefezza a supportarlo.

Dopo questa trasferta i rossoneri non avranno un attimo di pace e le difficoltà si impenneranno subito: in serie dovranno infatti affrontare Lazio, Juventus e Napoli. Un trittico infernale per la squadra di Pioli, che avrà però un’arma in più: Zlatan Ibrahimovic. Oggi l’ex PSG sarà in panchina, ma la prossima potrebbe giocarla fin dall’inizio. Iz (almost) back.


Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook , Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove. Basta cercarci! --> Social Zone
Mission News Theme by Compete Themes.