Press "Enter" to skip to content

Italia – Albania: le pagelle degli azzurri

Sirigu 5: Molte indecisioni, soprattutto nel secondo tempo, quando in particolare con un dribbling quasi regala un gol all’Albania (Dal 72’ Perin s.v.: Raramente tocca palla, negli ultimi venti minuti l’Albania ha giocato poco).

De Silvestri 5: Perennemente insicuro, probabilmente dovuto al fatto di giocare in un ruolo non suo. Con un appoggio sbagliato nel primo tempo per poco regala il vantaggio all’Albania.

Bonucci 6: Il migliore dei suoi, guida con sicurezza la difesa, anche se senza un compagno valido diventa veramente dura (Dall’81’ Acerbi 8: Forse la nota più bella della serata, esordio azzurro dopo aver sconfitto un avversario molto più forte di lui).

Moretti 5,5: Il più vecchio nella storia ad esordire in Nazionale (33 anni), si ha la sensazione che ormai le sue opportunità sono passate. Mostra sicurezza e attenzione ma nella ripresa anche lui è protagonista di qualche sbavatura.

Antonelli 5,5: In fase difensiva forma una inedita (per Conte) linea a quattro, si mostra comunque timido e i compagni preferiscono affidarsi a Cerci sull’altra fascia.

Cerci 7: Di certo il migliore dei suoi, tanta personalità e tanta tecnica: tutte le azioni degne di nota passano per i suoi piedi. Peccato per le continue panchine nell’Atletico (Dal 77’ Gabbiadini s.v.: entra a partita quasi conclusa. Ingiudicabile).

Parolo 6: Buona prestazione, si inserisce spesso in area per trovare il gol e si fa vedere anche per qualche tiro comunque velleitario.

Aquilani 5,5: Il suo lavoro sarebbe quello di dettare i tempi di gioco, un po’ alla Pirlo, ma è troppo lento e prevedibile e finisce per uscire fuori dal gioco.

Bertolacci 6,5: Uno dei pochi che pare avere gamba e personalità, sfiora anche il gol con un gran sinistro. Conte lo terrà in considerazione (Dal 70’ Bonaventura 6: Partita sufficiente per il nostro Jack, che ha anche il merito di battere l’angolo da cui nasce il gol).

Giovinco 5,5: Prova a dialogare spesso con i compagni, ma soffre la marcatura stretta dei difensori dell’Albania. Neanche con Destro pare esserci un ottimo feeling, sarebbe stato più utile un attaccante più forte fisicamente (Dal 65’ Okaka 6,5: Entra subito con piglio e tanta voglia sfiorando il gol e realizzando quello decisivo nel finale. Davvero un ottimo debutto).

Destro 5: Prestazione insufficiente, duetta poco con i compagni e pare troppo isolato. Nella ripresa si mangia un gol clamoroso (Dal 65’ Matri 5,5: Non entra mai in partita, tocca pochi palloni e non crea occasioni).

Conte 6,5: Finora il suo ruolino parla di cinque vittorie e un pari, inizio migliore difficile pensarlo. Con l’Albania riesce ad alternare e provare due sistemi di gioco e in più dà una chance a chi ha giocato poco finora. Sa bene che in mancanza di talenti puri l’unica via è il lavoro e su questo è un vero maestro.


Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook , Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove. Basta cercarci! --> Social Zone
Mission News Theme by Compete Themes.