Press "Enter" to skip to content

L’avversario di oggi: il Parma

I gialloblu allenati da Roberto Donadoni, vecchia gloria rossonera, sono reduci da un campionato strepitoso, concluso al sesto posto. La giustizia sportiva, però, ha strappato loro la meritata qualificazione in Europa League, causando le rabbiose dimissioni del presidente Ghirardi (che proprio in queste ore ha deciso di fare un passo indietro e tornare) e l’attuale stagione è cominciata malissimo, con la sconfitta contro la neopromossa Cesena e con varie turbolenze all’interno dello spogliatoio. Una prestazione, quella della prima giornata, da cancellare al più presto, per ridare fiducia ai tifosi, non certo entusiasmati dal mercato estivo. Le partenze dei vari Parolo, Marchionni e Amauri sono state compensate dagli arrivi di Jorquera, Lodi e De Ceglie. Davvero troppo poco.

A poche ore dalla partita del Tardini, Donadoni deve fare i conti con la sicura assenza di Biabiany, uno degli elementi più talentuosi della squadra e con i problemi di rendimento di Belfodil, ben lontano dai suoi migliori giorni in Italia. In più c’è un Antonio Cassano da recuperare, alle prese con le consuete bizze caratteriali. Una gatta non facile da pelare, ma Donadoni a queste cose è abbastanza abituato.


Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook , Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove. Basta cercarci! --> Social Zone
Mission News Theme by Compete Themes.