Press "Enter" to skip to content

Milan-Fiorentina 2-0, le pagelle dei primi in classifica

Donnarumma 7 Qualche smanacciata imperfetta in un contesto perfetto e di pochi pericoli creati dai viola. Ma quei pochi pericoli lui riesce a sventarli con riflessi pronti, come sul missile di Vlahovic dove lui un pò la tocca, e come su Ribery.

Calabria 7 Molto sicuro, rapido e determinato, collabora bene con Saelemaekers e talvolta tenta anche l’affondo in area. Davvero bene.

Romagnoli 6,5 Il capitano torna e si presenta con un gol di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo. In difesa non commette sciocchezze come ultimamente gli era capitato qualche volta.

Kjaer 7,5 Probabilmente il migliore in campo. Tosto e gagliardo, chiude molte situazioni con calma e sicurezza. In più effettua lanci balisticamente perfetti. Highlander.

Theo Hernandez 6,5 Rimane sulle sue per buona parte della partita, ma si procura un rigore con furbizia e chiude tempestivamente alcune situazioni pericolose, come la palla buttata in corner al 6′ minuto.

Kessie 7 Un gol segnato su rigore con calma olimpica e traiettoria ineluttabile, un altro sbagliato. Per il resto solito dominio del territorio.

Tonali 6,5 Ancora non al massimo, ma si vedono piccoli miglioramenti. Gestisce in scioltezza i palloni che gli arrivano pur sbagliando qualche passaggio che uno come lui non dovrebbe sbagliare.

Saelemaekers 7 Furia cavallo del west, corre senza fermarsi mai, si procura un rigore, pressa e crossa con continuità e interagisce bene con Calabria & company. Bravo bravo bravo.

Diaz 6+ Non brilla ma quando gli capita la palla è vispo e reattivo. Si muove anche abbastanza per cui qualche scompiglio lo crea. Vogliamo qualcosa di più.

Calhanoglu 7- Colpisce un palo al culmine della sua pericolosità di oggi, ma è il lavoro oscuro e di tessitura ciò che effettua meglio. In ripresa.

Rebic 6 Al 45′ non controlla bene un pallone che poteva fargli far gol, visto che era davanti al portiere. Ammonizione regalata a primo tempo quasi scaduto, un paio di pressate furiose e tanti buoni propositi. Anche da lui ci aspettiamo qualcosa di più.

Dalot, Hauge e Krunic S.V. Nel finale in un contesto sereno e giocoso.

Bonera 7 Gilet, il meglio di un uomo. Il suo portafortuna ci regala altri 3 punti con primo posto confermato e allungato. Sembra essere molto attento ed empatico con i giovani, vedi Brahim Diaz. Bene così in attesa che qualcuno fra primo e secondo allenatore guarisca.


Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook , Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove. Basta cercarci! --> Social Zone
Mission News Theme by Compete Themes.