Press "Enter" to skip to content

Milan – Inter: le pagelle dei rossoneri

Abbiati 6: Praticamente spettatore non pagante, peccato solo per l’ammonizione che lo costringerà a stare a fuori la prossima a Bergamo.

De Sciglio 5: Non potevamo pretendere molto dal nostro Apprendista Stregone che tornava in campo dopo un paio di mesi. Meglio nella parte finale di gara, questo è un buon segno.

Rami 6: Solita partita di attenzione e sostanza per il nostro centralone che dovrà obbligatoriamente essere riscattato, insieme al compagno di reparto annullano Icardi e Palacio.

Mexes 6: Anche lui come Rami è in buona forma e riesce agevolmente a fermare le avanzate nerazzurre. Sfiora anche il gol su colpo di testa, a volte è un po’ troppo ruvido.

Constant 6: L’Inter gioca una partita negativa, si nota soprattutto da questa sufficienza… Ci commuoviamo tutti di fronte ad una delle poche gare non disastrose. (Dall’85’ Abate s.v.: Gioca cinque minuti, giusto per dare una mano a difendere il risultato nei minuti finali).

De Jong 7,5: Diga invalicabile a centrocampo, indomito guerriero e stavolta anche goleador. Kovacic ed Hernanes, i migliori dei nerazzurri, devono inchinarsi ai suoi muscoli. Un gol nel derby, sotto la Sud è il giusto premio ad uno dei migliori in stagione.

Montolivo 5,5: Non parte benissimo, più lento del solito, dà ordine al centrocampo, ma da lui ci aspettiamo qualcosa in più.

Poli 5,5: Partita di grande quantità e il pubblico se ne accorge applaudendolo, stavolta però mancano i suoi classici inserimenti che lo rendono sempre pericoloso in area. (Dal 72’ Muntari 6: Gli toccava aggiungere quantità e muscoli al centrocampo e lui esegue bene il suo compito).

Taarabt 6,5: Mette in costante apprensione la difesa interista con giocate di classe e accelerazioni improvvise, in questo momento insieme a Kakà è l’unico che può accendere la luce in mezzo al campo. Bellissima l’apertura per De Sciglio, che il difensore spreca in malo modo.

Kakà 6,5: Dà tutto quel che ha, o meglio: tutto quel che gli è rimasto da dare. Doveva essere una stagione da semplice uomo spogliatoio, lui invece prende per mano la squadra da autentico leader e la sorregge con grinte e giocate di gran classe. Sfortunato ieri con quella traversa. (Dal 75’ Pazzini 6: Appena entrato comincia subito a combattere e dannarsi, forse meriterebbe qualche chance in più).

Balotelli 5,5: Una intera partita in giro per il campo, salvo qualche raro sprazzo. Soffre ancora il derby, in cui non è riuscito ancora a fare un gol, ma almeno ha il merito del cross per il gol di De Jong.

Seedorf 6,5: Primo derby da allenatore e subito vinto, praticamente tutti si augurano che non sia l’ultimo anche se gli indizi portano a pensare questo. Riesce a trasmettere grinta e voglia di vincere ai ragazzi, gran parte della vittoria è anche merito suo.

Ci trovi anche su Facebook e su Twitter


Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook , Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove. Basta cercarci! --> Social Zone
Mission News Theme by Compete Themes.